logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »

Re: Nuovo romanzo comico [SPAM]
Just popping in
Iscritto il:
2012/7/25 16:37
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 8
Livello : 1; EXP : 73
HP : 0 / 18
MP : 2 / 93
Offline
Salve, gente!

Il genere letterario - romanzo buffo in lingua volgare - a cui il testo si riconduce, è una novità che a quanto pare sta riscuotendo il suo bravo successo. Ovviamente per "lingua volgare" non si intende quella degli scaricatori di porto, ma quella ben più significativa della classe media. Pubblicato su Amazon in forma eBook il 22 di giugno 2012, dopo qualche giorno di rodaggio si è posizionato al primo posto fra i best seller della sezione humor.
E mantiene la posizione ormai da tre settimane.
Perché?
Probabilmente perché, specie nei periodi di crisi, la gente vuole storie allegre, solari, comiche, senza comunque rinunciare alla profondità del testo, caratteristica che non deve mancare neanche in un romanzo buffo.
O forse perché è una satira sulle migliaia di piccole ipocrisie che costellano la vita di tutti i giorni. Quelle ipocrisie che ci portano con disinvoltura a pensare una cosa e a dirne un'altra, tanto lo fanno tutti. Che ci conducono a considerare pregi i nostri difetti, trasformando in difetti le virtù altrui.
"Costa quanto un caffè, ma vale tutto il bar", mi ha scritto un lettore in un forum.
Che abbia ragione?
Visto che ormai ne sono stete vendute qualche migliaio di copie, mi piacerebbe sentire i commenti, e le critiche di quanti lo hanno letto. Soprattutto in funzione del fatto che per quanto mi riguarda sono in dirittura di arrivo altri romanzi, sempre dello stesso tipo. E le critiche, soprattutto se negative, aiutano a crescere!

Ce la facciamo a intavolare una bella discussione?

Con affetto, a tutto lo staff e ai lettori

Inviato: 2012/7/25 16:56

Modificato da ozoz su 26/11/2012 15:21:52
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6813
Offline
la risposta è breve ma pregna di significati

IO NON COMPERO GLI EBOOK A PAGAMENTO!

rendilo scaricabile gratuitamente e forse se la tua tecnica è valida venderai il cartaceo, l'ebook a pagamento è una ABERRAZIONE, un orrore innaturale

Inviato: 2012/7/25 23:47
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just popping in
Iscritto il:
2012/7/25 16:37
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 8
Livello : 1; EXP : 73
HP : 0 / 18
MP : 2 / 93
Offline
Sono dispiaciuto per il tuo "orrore". Certo, capisco che pagare (anche se si tratta di 92 centesimi) per non avere niente in mano di tangibile, suona falso. Quello che bisognerebbe invece chiedere è di avere la disponibilità a un'archiviazione certa e costante nel tempo. Di modo che se cambi tablet o computer, puoi portarti la tua biblioteca appresso. Per tutta la vita.
Quanto al fatto del cartaceo sfondi una porta aperta. Ma forse non sai che per quanto riguarda l'editoria italiana, se non sei appartenente a certe correnti politiche vieni tagliato fuori. Non faccio nomi perché non è questa la sede per far politica, né la voglio fare.
Inoltre pare che tu non abbia fatto una riflessione: se continuiamo a leggere su carta (e ti assicuro che a me piace), quanti chilometri quadrati di boschi continueremo a distruggere ogni anno? Vuoi vedere che forse proprio questi odiati eBook, non volendo sia ben chiaro, riusciranno a dare una mano a quasta martoriata Terra?
Comunque grazie per aver risposto così energicamente.
Si vede che sei una persona che riflette.
E che non ha paura delle proprie idee.
Ce ne fossero di più come te!
Alessandro Venturini.

P.S. Mi spieghi come posso sopravvivere se non ricevo neanche i circa 25 centesimi a copia che mi dà Amazon per ogni esemplare che viene scaricato?
Ho provato a campare d'aria, ma è troppo inquinata.
Ciao.

Inviato: 2012/7/26 11:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6813
Offline
eleviamoci ad un livello superiore e discutiamo accademicamente

quale è il ricavo massimo che ci si può aspettare dalla vendita di LICENZE D'ACCESSO ad un file di un surrogato digitale di libro vero?

UNA QUOTA, perché i file essendo copiabili, riproducibili, per ottenerne un ritorno economico, occorre fare, come REDHAT con Mandrake, e Suse con la sua distribuzione, di cui puoi scaricare i cd col sistema operativo e se desideri assistenza professionale, la paghi

ci sono aziende che fatturano milioni così

occorre saper sfruttare saggiamente le tecnologie, non cercare di avversarle nell'illusione di un guadagno che non è reale

questo stava facendo Kim Dotcom, con MEGABOX (motivo del raid illegale contro la sua casa, persona, moglie incinta e patrimonio), che prometteva di fruire gratis di musica tramite un plugin nel browser che mostrava inserzioni pubblicitarie, ma le major, spaventate dalla fine del loro monopolio e atterrite dalla fuga dei gruppi verso megabox (che avrebbe condiviso le entrate al 90% con essi), hanno spinto gli uomini politici ad ordinare il raid illegale alla FBI

(megabox comunque non è un progetto arenato e partirà tra pochi mesi, andare sull'account twitter di kim dotcom per ritwittare il messaggio di annuncio per ottenere un mese gratis), dopo che sarà negata l'estradizione negli USA il marzo prossimo e il non luogo a procedere, anche megaupload tornerà on line

cosa accade se invece di utilizzare i dispositivi mobili e le tavolette e i pc come mezzo di diffusione gratuita dei surrogati digitali dei nostri libri veri (di carta), ci ostiniamo a voler vedere un ritorno economico nell'ebook a pagamento?

aspetto fiscale: gli ebook a pagamento sono gravati in misura del 21% (e dal prossimo anno del 23 e quindi del 23,5%) da imposta IVA

i libri veri sopportano una imposta iva del 4%

già questo mostra la mancanza di convenienza di distribuire ebook a pagamento (almeno senza un adeguato battage pubblicitartio che magari infili sui media notizie false e tendenziose sul supposto boom degli ebook a pagamento, che se vi fosse, non avrebbe bisogno di simili strillanti titoloni, semplicemente si sfrutta la pigrizia dei giornali e delle tv che non verificano)

*aspetto etico:*

la gente può metterci del tempo, ma si accorge che

quando compra un libro vero, è SUO, lo può PRESTARE, REGALARE, farne ciò che gli pare in piena autonomia, senza doverne dar conto a nessuno

con il sistema escogitato da barnes and noble, Amazon kindle ecc.. invece, tutte queste libertà sono negate al compratore, che in primo luogo non può dirsi titolare di una merce, ma licenziatario di un titolo di accesso ad un servizio

questa licenza può essere revocata unilateralmente, per volontà del licenziatario o per errore (vedi 1984 di Orwell cancellato da tutti i kindle qualche anno fa), mentre per sequestrarti un libro vero, debbono quantomeno venirti in casa e comunque puoi sempre opporti, nascondere il volume, fuggirtene, darlo ad amici ecc... e non sarebbe fattibile per migliaia di copie

il che evidenzia anche i pericoli di censura, facilissima, potendo revocare l'accesso ad un file da remoto ed in un sol gesto

aspetto economico: i lettori di lungo corso, non parlo di quelli casuali, detestano gli ebook a pagamento: la tipografia è una arte-scienza volta a rendere godibile e fruibile la lettura. Non basta prendere un word processor e dare una giustificata qui e là, è una cosa complessa

ora, siccome i dispositivi in commercio sono

piccoli
non ancora potenti come un pc

non possono visualizzare bene i pdf formattati che servono di base per la stampa dei libri, ma debbono giocoforza ripiegare su formati che permettano il riflusso del testo e il suo ingrandimento; tali sono gli orribili, mobi, e-pub (un archivio zippato con un file xml e/o immagini) ecc... che fanno regredire la tipografia all'epoca pregutenberghiana, quando molte regole non erano ancora state codificate e il numero di righe per pagine e di parole per riga, la geometria del foglio ecc... erano ancora da trovare

il problema è che si fa credere a chi scrive o vuole scrivere, di poter guadagnare vendendo licenze di accesso ad un ebook, ma non è così. la giusta strada è diffondere gratuitamente i surrogati digitali delle proprie opere, essendovi chi, di fronte alla richiesta di pagare per accedervi

o non ha i soldi
o non ha dimestichezza col sistema di pagamento
o per scelta non compra licenze di accesso a ebook a pagamento

tutte queste tipologie ed altre, sono possibili propri appassionati lettori perduti che invece avremmo potuto guadagnare diffondendo gratis l'opera

poiché non si può essere brevimiranti, occorre pensare in grande e nel lungo periodo: se noi piaciamo, chi avrà letto l'opera diffusa gratuitamente, sarà propenso a comporare l'edizione cartacea della seconda (o della prima, se esiste), diversamente, sempre pochi saranno quelli a conoscerci e la nostra base di possibile pubblico non si allargherà mai significativamente, poiché non si può negare che le persone non in possesso di lettori di ebook a pagamento siano un numero infinitamente minore di quelli che non li possiedono

dare gratis una cosa per introitarne danari da un'altra (dal cartaceo) non è forse così che google fattura milioni? (dando gratis servizi e introitando dalla pubblicità). la sola cosa che comporta tutto ciò è una applicazione costante ed un effettivo valore intrinseco dell'autore, ma forse, è questo il problema, agli autori o aspiranti tali viene mostrato in tv il tizio che fa quattrini a palate plagiando, copiando, scandalizzando, che dice che i biker mice da marte lo vogliono uccidere, ecc.. ma senza avere alcuno spessore letterario

non è così. No agli ebook a pagamento: ricordatevelo, piuttosto andate in biblioteca o leggete i classici di pubblico dominio

Inviato: 2012/7/26 14:49
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just popping in
Iscritto il:
2012/8/4 18:37
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 3
Livello : 1; EXP : 10
HP : 0 / 2
MP : 1 / 13
Offline
Sono al primo intervento su questo Forum e debbo sottoscrivere interamente quanto scritto da Armandillo.
Dopo un iniziale entusiasmo per gli e book (viaggio per otto mesi all'anno, e portarmi dietro tanti libri è complesso) ho assolutamente smesso di scaricare quelli a pagamento.
L'altro giorno il mio editore mi ha inviato una postilla al contratto per pubblicare una mia opera in e book, ancora non mi sono deciso a firmare.
Da un lato una maggiore visibilità, non può che farmi piacere, dall'altro come posso pensare che qualcuno voglia comperare una forma editoriale che io stesso non acquisterei!

Inviato: 2012/8/4 21:03
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6813
Offline
blindare lo scritto dietro un muro a pagamento ne impedirebbe la libera circolazione e danneggerebbe le possibili vendite

qui è spiegato perché il modello di business degli ebook a pagamento non può funzionare né essere redditizio

http://www.wumingfoundation.com/itali ... kes/copyleft_booklet.html

notare questo passaggio: "C'è chi ha scaricato un nostro libro e, dopo averlo letto, lo ha regalato almeno sei o sette volte. Una copia "piratata" = più copie vendute. Anche chi non regala il libro, perché è in bolletta, comunque se gli piace ne parla in giro e prima o poi qualcuno lo comprerà o farà come descritto sopra (download-lettura-acquisto-regalo). Se a qualcuno il libro non piace, almeno non ha speso un centesimo.
In questo modo, come succede per il software libero e per l'Open Source, si concilia l'esigenza di un giusto compenso per il lavoro svolto da un autore (o più genericamente di un lavoratore della conoscenza) con la tutela della riproducibilità dell'opera (vale a dire del suo uso sociale). Si esalta il diritto d'autore deprimendo il copyright, alla faccia di chi crede che siano la stessa cosa."

Inviato: 2012/8/6 8:10
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just popping in
Iscritto il:
2012/7/25 16:37
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 8
Livello : 1; EXP : 73
HP : 0 / 18
MP : 2 / 93
Offline
In queste risposte ci sono tante... troppe cose giuste. Dal punto di vista grafico gli eBook sono dei veri orrori. Pensate che io stesso, se trasporto un testo da un computer a un altro, mi infurio perché mi cambia leggermente l'impaginazione. Cosa che invece curo personalmente con pazienza certosina, perché la pagina deve essere di contenuto, è vero, ma anche bella da vedere. Quando è ben impaginata a me sembra che suoni. E gli eBook non sono per nulla belli da vedere. Non suonano proprio.
Certo, riguardo alla carta e alle foreste risparmiate con quest'ultimo sistema, non c'è soluzione.
Rimane solo una speranza e un impegno: che gli eBook migliorino al punto da riportare l'impaginazione esattamente come vuole l'autore, e che una volta scaricata un'opera, sia veramente di tua proprietà, come un libro. E, come un libro venduto, non più censurabile. Per legge. Come non possono esistere leggi punitive retroattive.

Alessandro Venturini

Autore di AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE, spero presto su carta. Magari poi lo venderà sempre Amazon, o chi per lui, ma voi sarete contenti. E anch'io.

Inviato: 2012/8/23 17:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6813
Offline
la malafede degli ebookisti a pagamento è evidente dal tentativo di ingenerare sensi di colpa in chi non si piega a dare loro soldi ed esige invece un corrispettivo fisico e concreto ai danari spesi

danaro = libro di carta

"buu... gneee. comperate lo accesso allo ebook a pagamento... inquantoché sennò, li alberi piagnono e morono, ninvece accendendo lo computere li alkberi se bruceno e vanno in cielo..."

infatti:

- i libri invenduti vanno al macero (per evitare che lo stato li tassi una seconda volta)

- da questo macero si fa la carta riciclata

- senza contare che la carta si può fare da tante altre materie, dagli stracci allo sterco di elefante (elephant dung paper) e non sono i libri che minacciano le foreste

invece un albero che brucia in una centrale a carbone per produrre elettricità, non si può riciclare...

è brutto vedere tante distorsioni della realtà diffondersi e poi venir prese per verità assolute

Inviato: 2012/8/24 8:53
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just popping in
Iscritto il:
2012/7/25 16:37
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 8
Livello : 1; EXP : 73
HP : 0 / 18
MP : 2 / 93
Offline
Davanti alle tue argomentazioni resto perplesso. Probabilmente hai ragione da vendere. Negli scritti degli anni '60 (su carta per fortuna) si diceva che nel 2000 avremmo tutti mangiato pillolette e che il cibo sarebbe sparito.
Boiata faraonica, per fortuna, perché il cibo è buono e alla gente piace, perché una tavolata è bella e mette allegria, perché il nostro apparato digerente...
Oggi egualmente tanta gente prevede che la lettura del futuro sarà su tablet.
Spero anch'io, come te, che questa previsione faccia la fine delle pillolette degli anni '60. Perché un libro è inequivocabilmente bello, e tenerlo in mano mette allegria.
Certo, mi spaventa il fatto che negli USA il tablet sembri prendere piede. Ma si sa, non sempre il comportamento degli americani è da imitare.
Che Dio ce la mandi buona!

P.S.
Se ti arrabbi ogni volta che mi rispondi, alla fine le pillolette per il fegato finisce che le prendi davvero.
Con simpatia,
Alessandro Venturini

Inviato: 2012/8/24 9:31
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Nuovo romanzo comico "AMABILMENTE CONDANNATO A MOGLIE"
Just can't stay away
Iscritto il:
2007/7/14 15:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 249
Livello : 14; EXP : 75
HP : 0 / 343
MP : 83 / 6813
Offline
non ce l'avevo con ales86, con *ebookisti a pagamento* intendevo riferirmi ai *fautori - pro domo sua* dell'ebook a pagamento* i quali tanto fanno e tanto dicono da condizionare poi la gente a credere e a diffondere il loro verbo, come i nazisti condizionavano le persone del popolo a farsi loro complici nella persecuzione degli ebrei (vedi *i volenterosi carnefici di hitler* libro da leggere, il che è lo stesso fenomeno che si verifica oggi quando qualcuno, senza essere direttamente interessato, agisce da perfetta spia segnalando i link di qualche scansione o file in condivisione: la segnalazione non spetta a lui, solo i diretti interessati e la polizia postale se investita del compito, può farlo, ma l'opera di convincimento occulto li trasforma in tanti *volenterosi carnefici della condivisione*, similmente abbiamo i *volenterosi carnefici del libro vero* che sono inconsciamente condizionati a fare il tornaconto altrui senza alcun vantaggio per essi stessi. è un fenomeno pericoloso, come lo era stato ai tempi del nazismo)

è comunque sacrosanta l'indignazione, dato che vorrebbero, con l'ebook a pagamento, toglierci tutta una serie di diritti, e danneggiare il pubblico accesso al sapere nelle biblioteche (presentando oro degli ebook a pagamento con tot visualizzazioni a pagamento e che necessitano di ulteriore esborso di danaro pubblico per altre visualizzazioni, già successo all'estero con grande scandalo)

Inviato: 2012/8/24 14:12
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti89124
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 19 utente(i) online (12 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 19

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 8
Ieri: 15
Totale: 5148
Ultimi: federica85

Utenti Online:
Ospiti : 19
Membri : 0
Totale: 19
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2013 OZoz.it - P.I. 02878050737