logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2) 3 4 »

Re: fukushima
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48895
Offline
Torno a visitare dopo innumerevoli anni le care pagine di OZoz su grande richiesta dell'amica Senzina.

Torno per non dire niente, dato che non ho opinioni e non credo ci sia niente da dire. Parlare di nucleare, petrolio o energie alternative è come discutere se dipingere di rosso o di verde il muro di una casa che sta cadendo a pezzi perché le fondamenta sono marce. Il problema non è "Energia: come?" ma "Energia: perché?" Perché abbiamo bisogno di tutta questa energia?
È un sistema in cui tutti (anche i comunisti) vogliamo di più, subito e in una bella confezione. Aneliamo al profitto, al progresso, all'elevarsi (sopra a cosa? o meglio: a chi?), al conseguimento della sempiterna gloria all'umana stirpe. E questo vale per tutti: lo vogliamo noi occidentali, i cinesi, i messicani e anche le persone che tentano di sopravvivere con un dollaro al giorno. Dalla fondazione del mondo (anno più anno meno) tutti cerchiamo di raggiungere lo stesso obiettivo: evidentemente è l'obiettivo sbagliato.
È quasi scontato dire che mi dispiace sinceramente per i familiari e gli amici delle vittime di Fukushima (e di tutti i morti del mondo, eccetto quelli che nessuno voleva vivo). Ma non ho proprio niente da dire sul nucleare. Certo, potrei informarmi bene al riguardo, scervellarmi studiando possibili soluzioni e promuovere attivamente l'utilizzo di quelle che infine risultano essere le migliori fonti di energia... ma credo che impiegherò questo tempo riguardando vecchie puntate di Hannah Montana.

Inviato: 2011/3/28 12:05
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48880
Offline
visto che siamo d'accordo? ( eccetto Hannah Montana ) ho riassunto questo pensiero parlando di spreco, cosa in cui in Italia siamo campioni, dove spreco significa eliminare sia gli scarti, che l'acquisto di quello che in realtà non ci serve.
per rispondere al perché serve più energia posso ipotizzare che in realtà non serva avere più energia, non nell'immediato, non oggi, ma serve all'idea di un futuro migliore ( quando ad esempio la tecnica e la scienza ci avranno fornito strumenti apparecchi desideri che consumano molto di più ), serve a tenere aperte le possibilità per un domani in modo da non doversi accontentare dell'eccedenza che c'è oggi ( perché visto che non abbiamo continui black out vuol dire che l'energia è più che sufficiente )

senza

Inviato: 2011/3/29 10:41
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Not too shy to talk
Iscritto il:
2011/1/24 20:14
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 79
Livello : 7; EXP : 83
HP : 0 / 170
MP : 26 / 4429
Offline
Lo spreco...
Può davvero bastare che io, semplice cittadina, cambi le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo (cosa che già ho fatto da quando sono in commercio, a onor del vero), se poi la città in cui risiedo non si cura di aggiustare l'illuminazione pubblica accesa anche in ore diurne?
Siamo gocce in mezzo all'oceano, possiamo fare la differenza davvero?

p.s. che poi le lampadine a basso consumo (qualcuno mi corregga, se sbaglio) sono al mercurio, quindi sì c'è risparmio energetico, ma anche inquinamento da mercurio che prima non c'era...

Inviato: 2011/3/29 10:54
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48895
Offline
Eliminare l'acquisto di quello che in realtà non ci serve significa dire addio per sempre al benessere a cui siamo abituati (e che di questo passo saluteremmo comunque).
Alzi la mano chi non vuole il benessere.

Inviato: 2011/3/29 10:55
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Not too shy to talk
Iscritto il:
2011/1/24 20:14
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 79
Livello : 7; EXP : 83
HP : 0 / 170
MP : 26 / 4429
Offline
IO!
Io non voglio un benessere che alla fine mi uccida.
Ma se fossi l'unica a rinunciare, a che servirebbe?

Per il momento:
- ho solo lampadine a basso consumo
- ho solo elettrodomestici di classe A, A+, A-20...
- ho infissi ad hoc per evitare dispersione di calore
- riciclo e faccio la differenziata
- cerco di mangiare locavoro (km zero o quasi)
- mi muovo il meno possibile con l'auto

Non sarà molto, certo se sono una delle poche a fare sacrifici e ridurre il mio impatto, allora non è niente.

Inviato: 2011/3/29 11:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Home away from home
Iscritto il:
2004/4/4 12:33
Da venezia
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 3123
Livello : 43; EXP : 67
HP : 213 / 1066
MP : 1041 / 48880
Offline
ovviamente, io, non voglio il benessere. o meglio, intendo per benessere cose come leggere un libro con il gatto che mi dorme addosso. scommetto che tra l'altro metà del sito farebbe un'affermazione simile, però ragazzi, chiedetevi se è davvero così o se lo è solo un paio d'ore alla settimana.
bianchetto: certo che serve il tuo contributo, il tuo come quello di tutti gli altri. non credi che sia un tantino superficiale e immorale dire "beh posso inquinare/sporcare/essere ipocrita ecc perché tanto lo fanno tutti" ? per parlare terra terra è molto meglio dire "visto che gli altri si comportano male o inizio io a comportarmi bene o non lo farà nessuno!"
il punto è un cambiamento totale di ottica, ma questo avverrà con più facilità se si smette di concepire il non sprecare come un 'sacrificio' o una 'rinuncia'
ma piuttosto con un po' di quell'ottimismo che deriva da una coscienza pulita ( e poi puoi sempre convincere a fare così i tuoi figli cugini amici colleghi ecc )
il minimo è che tutti facciano come te, e per fortuna puoi fare molto di più!

senza

Inviato: 2011/3/29 17:05
_________________
tu non hai una coscienza morale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Not too shy to talk
Iscritto il:
2011/1/24 20:14
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 79
Livello : 7; EXP : 83
HP : 0 / 170
MP : 26 / 4429
Offline
Certamente hai ragione, senza.
Anch'io riterrei superficiale evitare lo spreco solo perchè gli altri non sono disposti a fare altrettanto. Il mio era rammarico per il disinteresse di chi potrebbe fare grandi numeri al riguardo e non fa nulla, anzi boicotta.
Mi sento una formichina, continueró ma con la certezza che sarà inutile.
Allora perchè farlo? Ho la segreta speranza che molti facciano come e più di me, forse così potremmo farcela a sopravvivere.
Sono una sognatrice anch'io, cinica ma sognatrice

Inviato: 2011/3/29 17:31
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48895
Offline
OK sulle lampadine a risparmio energetico e ad andare a piedi quando si può fare a meno di usare la macchina, ma poter avere lampadine a risparmio energetico e una macchina li definirei segnali di benessere.
Bianchetto, rinunceresti al frigorifero? Al forno elettrico? Al forno a microonde? Alla lavatrice? A tutte le cose in plastica alimentare che trovi in cucina come terrine, contenitori, spremiagrumi e compagnia danzante? Rinunceresti completamente alla macchina e ai mezzi di trasporto pubblici usando solo mezzi che non inquinano, come ad esempio i tuoi piedini?
Chi lo farebbe? Io no, non così facilmente, almeno. Cavolo, internet è una gallata fenomenale! Posso farne a meno? Sì. Voglio farne a meno? Assolutamente no! Più facile che rinuncio alla lavatrice che a internet!

Inviato: 2011/3/29 21:04
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Not too shy to talk
Iscritto il:
2011/1/24 20:14
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 79
Livello : 7; EXP : 83
HP : 0 / 170
MP : 26 / 4429
Offline
Rinunciare a tutto non si puó, e neppure si deve. Ma a qualcosa sì.
Forse ha ragione senza: non dobbiamo concepire il fatto di non sprecare come una rinuncia, in senso negativo.
Dobbiamo farlo in senso diverso, come consumare di meno o niente affatto, per un fatto di sopravvivenza. La nostra, perchè la natura alla fine si riprende gli spazi che le abbiamo rubato, lei è programmata per resistere ad esseri così infestanti come l'uomo.
Credo che si possa stare bene anche così, facendo le scale e non andando in ascensore per esempio, e nel lungo periodo anche meglio.

Intanto le notizie da Fukushima vengono date con una tranquillità imbarazzante...

Inviato: 2011/3/30 15:23
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: fukushima
Webmaster
Iscritto il:
2003/1/11 18:31
Gruppo:
webmaster
Messaggi: 3661
Livello : 46; EXP : 25
HP : 226 / 1131
MP : 1220 / 55898
Offline
Un saluto anche a Giosp
Concordo con Bianchetto e dissento parzialmente con Giosp quando scrive:

Citazione:
Bianchetto, rinunceresti al frigorifero? Al forno elettrico? Al forno a microonde? Alla lavatrice? A tutte le cose in plastica alimentare che trovi in cucina come terrine, contenitori, spremiagrumi e compagnia danzante? Rinunceresti completamente alla macchina e ai mezzi di trasporto pubblici usando solo mezzi che non inquinano, come ad esempio i tuoi piedini?

Non rinuncerei al frigorifero, ma quando ne ho dovuto comprare uno ne ho scelto uno di classe A+ e non lo cambierò semplicemente perché tra qualche anno sarà fuori moda.
Il forno a microonde non lo uso, perché lo reputo inutile, ma ho scelto anche in questo caso un forno di classe A+ che spengo prima che i cibi siano completamente cotti. Dovrò attendere qualche minuto in più per mangiare, ma risparmio un po' di energia.
Ho comprato una lavatrice A-20 (purtroppo le A-30 le fanno solo di grandi dimensioni e non avevo abbastanza spazi). La carico al massimo, uso detersivi biologici nella giusta quantità, lavo a basse temperature e per le alte temperature riscaldo l'acqua col gas invece che con la corrente.
Il mio spremiagrumi è in parte in plastica e in parte in acciaio, ma conto di utilizzarlo per un bel po' di tempo e non di buttarlo per sostituirlo con un altro più gradevole esteticamente.
Quando vado a fare la spesa porto con me una busta di tessuto e non mi faccio dare la busta di plastica (neanche ora che sono biodegradabili, visto che comunque ci vuole energia per produrle).
Insomma, una cosa è il benessere, un'altra lo spreco.
Le lampadine a basso consumo costano di più? Chi se ne frega: inquinano di meno. Contengono mercurio? In commercio ci sono lampade a basso consumo con basso livello di mercurio. Inquinano comunque? Allora mi converto ai LED. Ciò che voglio dire è che si può tranquillamente fare qualche sforzo per ridurre il nostri impatto ambientale, senza con questo dover rinunciare al benessere.
Se poi qualcuno dice che utilizzare una busta di plastica per portare il sacchetto di carta del pane è segno di benessere, allora ben vengano le centrali nucleari con tutte le scorie

Inviato: 2011/3/30 15:47
_________________
Einodios: per viaggiare low cost!

Mondoconcorsi: corsi e concorsi di fotografia, grafica, teatro, moda e design, video, recitazione. Vieni a trovarci!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti2451531
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 63 utente(i) online (34 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 63

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 24
Ieri: 79
Totale: 6204
Ultimi: DenisGwend

Utenti Online:
Ospiti : 63
Membri : 0
Totale: 63
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it