logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »

Libri scritti in prima persona
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/10/7 17:52
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 324
Livello : 16; EXP : 82
HP : 0 / 395
MP : 108 / 14959
Offline
Volevo chiedervi le vostre sensazioni riguardo ai romanzi o racconti scritti in prima persona.
Soprattutto mi chiedevo se anche voi,come me,finite per credere che il protagonista e l'autore siano la stessa persona e se ci stia parlando di esperienze vissute da lui e quindi di persone da lui conosciute.
Pur ritenendolo un artificio letterario,quanti in realtà non cascano nella trappola di pensare che siano autobiografici?

Inviato: 2007/3/18 19:00
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 40741
Offline
Ti dirò che, per mia convinzione, un pò tutti o quasi tutti i romanzi sono la proiezione del vissuto o del sognato che comunque ha come punto di partenza la realtà dal narratore.

Casualmente i pochissimi romanzi che ho letto scritti in prima persona, invece, per le situazioni narrate non mi hanno dato quella sensazione.

Anzi, mi sembrava palese raccontassero solo e soltanto vicende di fantasia pura.

Naturalmente si tratta di un caso casuale, però così è.

Inviato: 2007/3/18 21:36
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/13 22:33
Da Firenze
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1790
Livello : 35; EXP : 41
HP : 0 / 860
MP : 596 / 39409
Offline
Io invece, in effetti, provo la stessa sensazione all'inizio della lettura.
E spesso, malignamente, anche un senso di fastidio: come se pensassi "questo qui vuole raccontare a tutti i fatti suoi, ma crede di essere così interessante?" Sciocco, lo so, ma mi viene d'istinto.

Poi, proseguendo con la storia, non ci faccio più caso.
Fermo restando che trovo giusta l'affermazione iniziale di Arzy.

Inviato: 2007/3/19 1:12
_________________
This gun's for hire
even if we're just dancing in the dark
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Home away from home
Iscritto il:
2007/3/15 9:39
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 526
Livello : 21; EXP : 14
HP : 0 / 503
MP : 175 / 18404
Offline
Dipende principalmente dall'autore, da quanti libri ha scritto e, soprattutto, tra questi quanti il lettore ne ha sgranocchiato.
In qualche modo, poi, c'entra anche la capacita' del lettore di riuscire a non "fondere" la storia con chi la racconta, ma e' soggettivo.
A mio avviso, comunque, questo vale anche per i romanzi in terza.

ciao
ale

Inviato: 2007/3/19 10:31
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/10/7 17:52
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 324
Livello : 16; EXP : 82
HP : 0 / 395
MP : 108 / 14959
Offline
Benvenuto _Alessandro_,e grazie del parere espresso anche da Arzy,che saluto e Mate,a cui rinnovo i miei complimenti per i bei versi.
Alessandro,sei nuovo da queste parti,quindi ancora non sai che la sottoscritta è una fan del tuo omonimo scrittore,Alessandro Baricco.tu cosa leggi?
Ho letto il tuo post su Caos Calmo e mi ha fatto capire perchè mi sono bloccata da un po' con la lettura.
Non so perchè,forse non c'entra nulla,ma mi ritornava in mente "Non ti muovere" della Mazzantini.
La sottoscritta riporta la discussione al tema iniziale.
Io appartengo a quei lettori che invece ci cascano nell'inganno di credere che un libro scritto in prima persona sia in parte autobiografico,ma concordo con quanto detto da Alessandro:dipende da quanti libri l'autore ha sgranocchiato.

Inviato: 2007/3/19 18:17
_________________
Citazione:
Osserva ,Sam:la vita!
Suonala ancora,Sam.
(Il principe cerca moglie-Casablanca)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Home away from home
Iscritto il:
2007/3/15 9:39
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 526
Livello : 21; EXP : 14
HP : 0 / 503
MP : 175 / 18404
Offline
il lettore... non l'autore... (ti prego, non leggerlo come se fosse un rimprovero... detesto gli sms, le mail e le chat per questo loro aspetto atono che si presta alle piu' disparate interpretazioni)

quello che intendevo dire e' che dipende molto da quanto il lettore "conosce" l'autore

Baricco, nello specifico City, e' uno di quelli che non ho finito... ma la situazione era un po' particolare... ero a letto con la febbre quando l'ho iniziato... ricordo solo di aver letto una ventina di pagine che hanno peggiorato il mio delirio e poi non sono piu' riuscito a riprenderlo... al solo pensiero mi sale la temperatura... chissa' forse un giorno... tu che ne pensi di City?

io leggo un po' di tutto: compro un libro nella cesta delle offerte nei supermercati, senza conoscere l'autore, se mi ispira semplicemente la descrizione o il titolo; compro un libro segnalato da un amico; compro libri che so che non leggero' mai; non leggo libri in formato elettronico (passo otto ore al giorno davanti ad un pc)... insomma adoro la carta stampata!

in genere evito fantascienza e fantasy

a risentirci
ale

Inviato: 2007/3/20 9:23
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Home away from home
Iscritto il:
2003/9/13 13:01
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 589
Livello : 22; EXP : 25
HP : 0 / 531
MP : 196 / 24857
Offline
Anche io sono convintissima come arzy che in ogni romanzo o racconto che uno scrive ci sia sempre, inevitabilmente qualcosa di suo... Sia che la proiezione sia cosciente e intenzionale, sia che non lo sia... Ma questo non mi tocca: quello che mi importa è principalmente ciò che quel racconto ha da dire a ME.
Non mi dispiace, quindi l'uso della "prima persona", anzi lo trovo più confidenziale, più vivo, più coinvolgente... Mi fa entrare meglio nella storia.

Inviato: 2007/3/20 9:57
_________________

Ti saluto dai paesi di domani
che sono visioni di anime contadine
in volo per il mondo
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Home away from home
Iscritto il:
2003/10/21 20:10
Da Veneto
Gruppo:
Utenti Registrati
LI 2.0
Libro Bianco
Reazione a Catena
Messaggi: 2896
Livello : 42; EXP : 48
HP : 0 / 1037
MP : 965 / 48198
Offline
Nessun problema con i libri scritti in prima persona. Non mi è mai capitato di fare confusione fra autore e narratore. Poi, non conoscendoli personalmente, non posso sapere quanto di autobiografico ci possa essere, ma trovo si riesca a mettere qualcosa di autobiografico in una narrazione in terza persona esattamente con la stessa facilità/difficoltà della prima persona.
Sono solo due prospettive diverse.
Io ad esempio scrivo parti di un romanzo in prima e parti in terza.

Inviato: 2007/3/20 14:10
_________________
Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro".
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Just can't stay away
Iscritto il:
2006/10/7 17:52
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 324
Livello : 16; EXP : 82
HP : 0 / 395
MP : 108 / 14959
Offline
Cosa penso di City o di altri romanzi in cui Baricco fa uso anche della prima persona?No,lì non ho mai l'impressione che parli di sè.
Ma Baricco è uno di quegli autori che ti fa dire grazie di essere un lettore e nello stesso tempo è uno di quegli autori che ti fa pensare di fare rimanere i tuoi scritti in un cassetto.
Ed è esattemente quello che sto pensando io.

Inviato: 2007/3/20 15:36
_________________
Citazione:
Osserva ,Sam:la vita!
Suonala ancora,Sam.
(Il principe cerca moglie-Casablanca)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Libri scritti in prima persona
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/17 20:13
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 2096
Offline
Io penso che un autore quando scrive un libro si immedesimi sempre, per quanto si sforzi di non riuscirci, nel protagonista del libro; uno scrittore solitamente scrive perchè mosso dal desiderio di comunicare qualcosa al lettore, e in questo caso si serve della figura del protagonista o comunque di un personaggio del racconto che si possa fare portavoce delle sue idee e pensieri.

Inviato: 2007/4/21 20:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti9554
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 46 utente(i) online (23 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 46

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 9
Ieri: 15
Totale: 5524
Ultimi: JYNMelba43

Utenti Online:
Ospiti : 46
Membri : 0
Totale: 46
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it