logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 ... 6 7 8 (9) 10 »

Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2004/10/25 18:30
Da Montopoli di Sabina
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 792
Livello : 25; EXP : 35
HP : 0 / 608
MP : 264 / 17790
Offline
Arzybon! O, se preferisci, Claudio ah bbono! Non mi ricordo dove hai scritto che io ti ho detto che dovresti dedicarti alla poesia e lasciar perdere la narrativa, ma vorrei mettere i puntini sulle i. Come ha ben detto Riana, il tuo modo di narrare e' poetico. Le tue due cronache sul libro pargol del cor e sul manoscritto sepolto forniscono una lettura affascinante non soltanto per il contenuto ma soprattutto per il modo di esporlo che rivela una persona che a scrivere prende gusto ed e' cosi' fortunato da avere talento. Se poi torniamo ai tempi del "Signore di ozoz" e ai tuoi interventi in thread dove l'umorismo veniva fuori un po' da tutti, si vede che il tuo e' finissimo. Tuttavia e' vero che quando mi hai mandato stralci del tuo romanzo ti ho mosso delle critiche. Questo non significa che io pensi che tu non sai scrivere, ma piuttosto che poiche' credi nel tuo romanzo con ulteriore sforzo dovresti finire di sistemarlo.
Ecco, ho messo i puntini sulle i.
Per la cronaca rosa, NOTO con un certo disappunto che mi hai piazzata terza nella lista dei tuoi amori ozoziani e per vendicarmi ti dico che anche tu sei terzo eheh, dopo Autie che e' stata la mia prima fiamma ( Schianto. Chissa' com'e' veramente, beh tanto non importa, l'amore e' cieco) e Nukes, ma loro non lo sanno.

Inviato: 2006/5/15 8:21
_________________
Se vengono messi di fronte / due specchi, riflettendosi a vicenda, / rivelano un vuoto profondo, / rivelano un vuoto infinito. ( Kikuo Takano)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 28106
Offline
Citazione:

dotterel ha scritto:

Per la cronaca rosa, NOTO con un certo disappunto che mi hai piazzata terza nella lista dei tuoi amori ozoziani e per vendicarmi ti dico che anche tu sei terzo eheh, ...


... ma dottybell, lo sai o non lo sai che il 3 è il numero perfetto?

per cui non importa essere ai primi posti, quel che conta è essere al punto della perfezione, ovvero identificati col 3, appunto




Inviato: 2006/5/15 12:04
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/26 15:43
Da Sicilia/Lombardia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1001
Livello : 28; EXP : 1
HP : 0 / 675
MP : 333 / 21204
Offline
E io? Io non sono una di quelle amiche virtuali che sono diventate reali?
Magari faccio parte degli ozoz-antipatici...

Inviato: 2006/5/15 12:06
_________________
"Come faccio a far capire a mia moglie che anche quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?"

J.Conrad

www.maura.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 28106
Offline
Citazione:

mauraga ha scritto:
E io? ... Magari faccio parte degli ozoz-antipatici...


ma ... ma ... maura, come puoi pensare una così orribil cosa?

il tuo è un posto speciale, sol che le "Cronache" sono ancora ferme al 23 febbraio e, come tali, ancora non han dato conto della fantastica serata passata insieme all'ombra della Madonnina mentre suonavano melodiose arie violini e angeliche arpe birmane

come dire

tempo al tempo

ed ogni cosa a suo debito tempo




Inviato: 2006/5/15 15:49
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/26 15:43
Da Sicilia/Lombardia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1001
Livello : 28; EXP : 1
HP : 0 / 675
MP : 333 / 21204
Offline
Ok...

Inviato: 2006/5/15 19:26
_________________
"Come faccio a far capire a mia moglie che anche quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?"

J.Conrad

www.maura.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico (ancora, per ora,) non nato
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2004/10/25 18:30
Da Montopoli di Sabina
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 792
Livello : 25; EXP : 35
HP : 0 / 608
MP : 264 / 17790
Offline
Ok...

Inviato: 2006/5/16 7:13
_________________
Se vengono messi di fronte / due specchi, riflettendosi a vicenda, / rivelano un vuoto profondo, / rivelano un vuoto infinito. ( Kikuo Takano)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Cronache d’un libro poetico: patto col neonato editore, dieci liriche in luogo dell'anima
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 28106
Offline

Né di venere né di marte non si parte né si dà principio ad arte.

Infatti il primo dì di marzo l’era un mercoledì ed il poeta s’incontra con l’odioso editor della piccola casa editrice in forma cooperativa.
L’editor che nel frattempo si è dissociato ed ha iniziato un’avventura editoriale sua personale.

L’editor, cresciuto di una e, ha avuto una bella idea: pubblicare un bel volume di poesie selezionando sette o otto autori viventi all’ombra dei cavalli dei duchi Farnesi, quelli della piazza principale di Piacenza.

Partendo dalle liriche sociali e d’impegno civile del libro pargol del cor.

Costi ed oneri a suo totale carico, l’editor vuol svestire la tunica dell’odioso, per indossare la cravatta del serio editore.
Per gli autori l’impegno di presenziare alle presentazioni, una copia omaggio e tanta gloria col nome che gira.

Patto col diavolo?
Dieci liriche in cambio d’un libro stampato.
Se ne parlerà in autunno, quando maturano le nespole.

Intanto il poeta si sente lusingato, lusingato di sentirsi ribadire che le sue son liriche “diverse”, che afferrano il cuore, che fan brillare la mente.

Che volano e raggiungono ignote mete senza che necessariamente il poeta n’abbia notizia.

Al bar da Baldini, via IV novembre, ove l’autore del libro pargol del cor è uso far colazione, per caso, un dì apprende che sullo schermo di TeleColor, televisione del ducato di Parma, Piacenza, Guastalla, son passate immagini d’una delle serate di presentazione, con Tiziana impegnata nella recita della lettura.

Strano.
Inevitabil stupore, s’osserva e si prova.
Nessuno avea badato alla presenza di telecamere e cineprese ma oggi, si sa, basta un cellulare, per una breve ma utilizzabile ripresa.

Così, come aquilone appoggiato sull’ali del vento, volano rime e messaggi del poeta, dove vanno nessun lo sa, dove arriveranno domani forse il saprà.

Invero il poeta non ricorda, nemmeno in tenera età, d’aver giocato con aquiloni e comunque l’avvio di marzo non presenta vento.
Niente ali, niente aquiloni ma via cavo (telefonico) contatta Andros, giovane artista milanese che al poeta mette a disposizione uno spazio per la presentazione all’ombra del Duomo e della Madonnina del libro pargol del cor.

Era di Venere il 3 di marzo ed Andros via mail invia al poeta il logo del “Sciorùm, un luogo per riflettere”, galleria d’arte in quel di Milano, per poter preparare appositi cartoncini invito.

S’inizia una nuova storia e stavolta, s'ha da dir, con la benedizione di ozzyoz.









Inviato: 2006/5/23 17:13
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Cronache d’un libro poetico: aspetta e spera il poeta che allo Sciorùm d'Andros s'avvicina
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 28106
Offline


Una serata tutti da Andros.

Programmata per lunedì 27 marzo.

Marzo pazzeriello è il mese orientato all’organizzazione della trasferta in quel di Milano, seconda uscita importante fuori dal proprio territorio [dopo quella a Pavia] della doctor arzy poetical rock band.

Se ne dà avviso via mail ad una quarantina di conoscenti del web (7 marzo),
Ferruccio e Katia lavorano al pc per preparare i biglietti invito formato pdf, poi fotocopiati in cartoncino dalla segretaria della casa editrice (costo 12,00 euro),
sabato 18 viene mobilitato il buon vecchio padre del poeta per spedirli in busta chiusa imbottita (0,60 euro oltre bolli),
destinatario Andros
che provvederà poi ad inviarli a giornalisti ed abituali frequentatori dello “Sciorùm”, lo spazio d’arte realizzato dal giovane poliedrico artista milanese.

Così, mentre tutti solerti si dan da fare, in quello stesso sabato il poeta con Dalila sale sul treno, destinazione Brescia, la leonessa (colpevolmente senza darne notizia ad Autie76), a rimirare l’arte dipinta di Van Gogh, di Gaugin ed in specie la rappresentazione del vivere contadino di Millet.

Un tuffo straordinario in immagini di tempi, di modi di vita ormai dimenticati, di duro lavoro dal sorger del sole fino all’accendersi della prima stella.

Immagini che il poeta immagazzina nel deposito delle proprie emozioni: troppo assillanti gli impegni dell’organizzazione per riuscire a trasformare visioni ed emozioni in forma poetica.

Ma bando alle ciance, qui non passa Alpitour, il poeta è fai da te, aiutati e fai per tre.

In serata, rientrato alla magione, trova l’avviso del darsi da fare di Andros, che ha provveduto all’inserimento nel web dell’annuncio della serata costruito decisamente a modo, roba degna del meglio affermato dei grandi più ispirati ammiratori della dolce musa, la poesia [ http://guide.supereva.com/arte_modern ... enti/2006/03/248584.shtml ].

Andros? Certo un artista.
Ma soprattutto un amico generoso che ha messo a disposizione un’organizzazione costruita a suon d’evidenti sacrifici.
Per comune amor d'arte, per solidarietà.

Di par suo il poeta provvede all’inserimento dell’annuncio in ozzyoz, nel forum dove Andros a dicembre aveva dichiarato la disponibilità dello Sciorùm ed il poeta non s’era lasciato sfuggire l’occasione d’oro.

Contestualmente provvede ad inviare la pagina di supereva ad un centinaio di conoscenti e frequentatori del web:
chi risponde rammaricandosi per l’impossibilità alla presenza,
chi lamenta di non essersi mai reso disponibile al ricevimento di simile invito,
chi replica con insulti,
chi fa tanti auguri,
chi non sa come arrivare,
chi non sa poi come tornare,
chi si farà portare,
chi entusiasta annuncia la presenza,
chi per … “puro culo” si troverà a Milano.

Oltre agli amici profondi del web,
quelli che riprendono la pagina e la riportano nei blog personali:
Mauraga, Bunkr, Manuel
affiancando altri siti che riprendono la notizia,
compreso un sito azzurro di … tifosi partenopei!!!

Si scalda il cuor del poeta al ricordo del ciuco, ricordando quella finale di Supercoppa, Maradona e compagnia bella a volare nel vento, risultato finale un sogno, cinque ragli sbarazzini alla gobba annichilita.

Ma i sogni spesso son poi seguiti da amari risvegli.

Alla fine di quell’anno, la gobba si riprese il campionato.

Tristissimi risvegli.

Della serata poetica non una riga né a mezzo web né sulla carta stampata, dal Corrierone e dal Quotidiano Nazionale, Il Giorno, dove pure la band contava vecchi amici oggi affermati redattori di sezione direttori.

Invece via mail si fan vive
tale Dora che propone un’altra serata sempre a Milano, stavolta zona est (lo Sciorùm si trova ad ovest del Duomo),
Roberta princess shelly che invita la band ad Ancona, magari all’interno del faro,
Massimo da Pescara,
Guido, amico editore, pronto a dar una mano per una serata a Roma,
peccato che ogni spostamento costi ed il poeta non può sobbarcarsi la spesa di troppi biglietti ferroviari mentre, quanto all’ipotesi vettura, a parte il tacer del balzello autostradale, vien dal mondo arabo la decisione di far balzare alle stelle dell’oro nero il valore.

Fermo restando comunque che non di solo Sciorùm si vive.

Vuoi nella vita far lo scrittore?

Una se n'ha da pensare, ma almeno cento s’han da fare.





Inviato: 2006/5/24 17:29
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cronache d’un libro poetico: aspetta e spera il poeta che allo Sciorùm d'Andros s'avvicina
Quite a regular
Iscritto il:
2005/5/18 20:29
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 143
Livello : 11; EXP : 1
HP : 0 / 250
MP : 47 / 6902
Offline
Eheheheheh...
La dura vita del poeta errante!

Inviato: 2006/5/24 17:50
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Cronache d’un libro poetico: 150 euro, è la prima paga, la paga del poeta
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/12/10 12:54
Da Piacenza
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1917
Livello : 36; EXP : 37
HP : 0 / 884
MP : 639 / 28106
Offline


Non di sola attesa (attiva, come abbiamo visto) della serata allo Sciorùm, il luogo di riflessione messo a disposzione delle liriche del poeta in quel di Milano da Andros.

Non di sola attesa e di antefatti organizzativi, nel bel mese di marzo.

Succede che il popolo del web s’incuriosisce e, anche se per mille motivi, non potrà presenziare alla serata, vuole il libro pargol del cor.

Jalila, frequentatrice di scrivi.com, martedì 7 annuncia, tronfia e soddisfatta, d’aver ordinato il libro via internet ad I.B.S. dove già si sa è in catalogo sì, ma non è poi materialmente disponibile.

Percorso già tentato, invano da Cate e da Ile: colpa dell’editore inadeguato, del distributore, del sito, colpa di chi non si sa ma la colpa si sa è una donna bella che nessuno vuole, zitella per conclamata destinazione.

Alfine Cate scoprì di poter raggiungere di persona il sommo vate acquistando il pargol sue proprie mani ma nulla da fare per Ile e men che meno per Jalila: venerdi 17 (data funesta), I.B.S. conferma, il libro pargol del cor disponibile non l’è.

Alti e bassi, comme toujuors.

Venerdi 10 squilla il cellulare del Maestro d’arti poetiche [ definizione autobiografica, prova inconfutabile che ormai l’Arzheimer galoppa inarrestabile, il poeta è fatto di inarrestabili deliri d’onnipotenza del tutto ingiustificati ].

“Pronto chi parla?”

Meglio tacer della risposta infame [ “veda lei, possiamo fare un po’ ciascuno, sa, son democratico”].

Dall’altro capo del filo (virtuale, trattandosi di cellulare), parla Simona, direttore della biblioteca del Comune di Carpaneto, paese agricolo della vasta pianura padana, prime appendici appenniniche, non molto lontano dalla terra ove il nonno del poeta tribolava tra campi da arare, viti da innaffiare, stalle e pollaio.

Facendo seguito alla nota inviata a dicembre dal poeta intraprendente con l’offerta di acquisto libro e d’eventuale esibizione, la band viene scritturata (complici i precedenti resoconti di serate apparsi sulla stampa locale) per il 6 aprile, 150 euro di paga, la paga del poeta.
Notizia mozzafiato, messa in magazzino emozioni, da rivedere, da sedimentare, da rivalutare e meglio riconsiderare.

Venerdi 17 altro apparentemente casuale fatto: alla piccola casa editrice in forma cooperativa, dove il poeta chiede la riproduzione dei biglietti invito per la serata da Andros (costo 12,00 euro per 100 cartoncini), grande euforia.

Fresco di stampa ha appena visto la luce un libro a fumetti, pubblicato dall’uomo che ha ispirato il Bobo di Staino, praticamente
un fumetto che fa un fumetto.
Storia ambientata in un campo di concentramento italiano, a Reggio Emilia, ove anarchici, ebrei, militari in disarmo dopo l’8 settembre, renitenti, socialisti della bassa finivano reclusi in attesa di deportazione verso chi i campi lavoro chi altri tristi campi austro-ungarici.
Pubblicato con il contributo della Comunità Economica Europea, da vendere a prezzo imposto di 1,00 euro a scuole, comuni, giovani di comunità.
L’editore ne regala copia al poeta.

Dettaglio fondamentale.
Perché se vuoi fare l’autore, una ne pensi ma cento ne devi fare.
Cogliere l’attimo fuggente.

Ma, per ora, tempo al tempo.

Martedì 21,
mentre una musica celestiale,
mentre suonano l’arpa melodiosa angeli e cherubini
assisi nella testa frastornata del poeta,
mentre nel web il libro pargol del cor entra nei blog di Maura in Brianza,
di Manuel in Sardignia,
del toscanaccio sacchettaccio Bunkr in Fiorenza,
mentre in ozzyoz si fa a gara nel forum per dire chi sarà,
chi non sarà,
chi il 27 da Andros andrebbe ma non potrà,
chi potrà ma comunque non andrà,
mentre sbarbella il cor del poeta,
mentre tutto ciò,
parte il sopralluogo a Carpaneto.







Inviato: 2006/5/26 12:26
_________________
.. Occhi di gatto oltre il finestrino nascosti nell'ombra d'ammaliante cappuccio, Locomotore 740.278 quel treno ha più luci del paese di Pinocchio, suona e incanta la musica di un organino ..(Conte Arzov Von Claudiovic) http://arzaniclaudio.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
News002
Iscritti119
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 13 utente(i) online (4 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 13

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 1
Ieri: 2
Totale: 5176
Ultimi: EBond

Utenti Online:
Ospiti : 13
Membri : 0
Totale: 13
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2014 OZoz.it - P.I. 02878050737