logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms




Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 ... 8 »

un piccolo passo avanti
Just popping in
Iscritto il:
2004/8/14 9:52
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 25
Livello : 3; EXP : 73
HP : 0 / 68
MP : 8 / 3047
Offline
ciao a tutti sono qui per raccontare a qualcuno quello che mi sta facendo diventare leggermente!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ansiosa in questi giorni.
e visto che a quelli che conosco non può freagare dimeno e che giudicano la passione per la scrittura mia ovviamente un'inutile perdita di tempo etc....
voglio dirlo a chi bazzica da queste parti perchè so che la maggior parte di voi almeno capisce l'argomento.
Da quattro anni scrivo nel tempo libero mille volte ho ricevuto la classica letterina che riassumo in una frase mia, scrive bene ma non è famosa quindi s'attacchi....
dopo vari invi delle misere 4 cose romanzi che ho scritto ale case editrici mi sono detta leggendo anche i saggi interventyi del forum, se qualcuno pensa che una storia possa diciamo tirare sarebbe idiota a non pubblicarla anche se l'autore fosse un'esordiente.
E questo punto lo avevo già saldo in testa un paio d'anni fa.
Poi un piccolo passo avanti.
Per un esordiente non è la capacità di scrittura nè la bontàa del libro in se ciò che conta ma una stira azzeccata o meglio che abbia un potenziale riscontro di pubblico.
così ho volutamente creato un libro diciamo che possa suscitare interesse io direi un bel vespaio.
Dopo averlo finito la mia testa mi ha dato un suggerimento. Proviamo con le agenzie sono stufa di passare il tempo senza sapere neppure se i manoscritto di turno è stato letto o direttamente cestinato. A però nemmeno mi andava l'idea di pagare per ricevere una scheda di valutazione. questo perchè non ero convinta che il mio libro fosse diventto quello che avevo pensato potesse funzionaere.
Non avevo molta scelta ne ho trovate solo due di agenzie che non chiedono soldi.
Nell'attesa dopo aver inviato una lunga sinossi e qualche capitolo( anche se una delle due mi sono accorta dopo chiedeva una sinossi di una pagina e la mia era di 13 e un saggio di stile e i miei erano capitoli----)
non ero nervosa forse il subconscio non ci contava troppo.
ma invece porca vacca è stata volta che ho ricevuto riscontro positivo da entrambe. sentirsi dire la sua proposta ci sembra molto interessante vorremo ci mandasse l'intero manoscritto mi è sembrato sarò esagerata unsogno.... siccome una non era molto famosa almeno così mi è sembrato ho scelto l'altra che ora sta leggendo il libro e che mi ha scritto già due volte dicendomi che appena possibile mi daranno riscontro dell'avvenuta lettura.
Il succo della storia in pratica per me è che se uno sa di scirvere benino e vuole tentare deve pensare astutamente.
Tutti i miei libri sarebbero rimasti a impolverire se non avessi scritto pensando al tornaconto. senza che nessuno li avrebbe mai letti.
Certo non è ancor Nulla lo so che magari risponderano picche ma almeno anche rigurdo questo seconda convinzione della storia azzeccata mi metterò il cuore in pace.
Scusate la rottura
e un saluto

Inviato: 2005/10/6 9:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Autore dell'anno 2008
Iscritto il:
2005/4/19 13:59
Da L'Aquila
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 648
Livello : 23; EXP : 22
HP : 0 / 555
MP : 216 / 23687
Offline
Secondo me mica c'è bisogno del riscontro dell'avvenuta lettura. Se il manoscritto è del genere del tuo post te ne accorgerai perchè nella casa editrice andranno tutti in giro con gli occhi storti, la tachicardia e il vademecum degli improperi al santo protettore della punteggiatura
A parte gli scherzi, un bell'imboccallupo

Inviato: 2005/10/6 11:49
_________________
THAT'S ALL, FOLKS!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2004/4/4 14:33
Da Alcadia
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 2416
Livello : 39; EXP : 72
HP : 0 / 968
MP : 805 / 44211
Offline
barbi
spero di non aver ben capito.
tuci stai dicendo che uno pur di sentirsi dire "bene" da un'agenzia può anche costringersi a non scrivere con onestà intellettuale?

sembrerò duro e antipatico forse.

ma mi spieghi perchè scrivi?
sembrerebbe tu lo faccia col sogno di diventar famosa.
non di scrivere qualcosa di importante.

o forse intendi: prima provo ad arruffianarmi qualcuno che conta e poi si vedrà.

in questo caso è il tuo quanto meno un pensiero sinceramente espresso, trasparente. che mi solletica una provocazione: allora quando leggete libri scarsi, su non vi scandalizzate. probabilmente servono all'autore per scrivere tra 498 anni il suo capolavoro. Totti compreso.

o forse non ho capito.

A.

Inviato: 2005/10/6 12:32
_________________
"Io mi batto solo per quello in cui credo.."
Il mio romanzo: http://www.wolfsrain.it/wolfsrain/marta.pdf
Il mio blog: http://albardellosport.blogspot.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/30 17:23
Da Carpi (mo)
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 949
Livello : 27; EXP : 39
HP : 0 / 659
MP : 316 / 28861
Offline
Quanta gente che si lamenta di non essere presa in considerazione dalle case editrici!!!

Ma qui devo dar ragione a Smoje. Cara Barbi se i romanzi che invii sono scritti come il thread!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Inviato: 2005/10/6 14:20
_________________
Non permettere alla lingua di oltrepassare il pensiero. (Anton Checov)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Home away from home
Iscritto il:
2005/6/12 20:05
Da Firenze
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 570
Livello : 21; EXP : 93
HP : 0 / 523
MP : 190 / 22077
Offline
Mi accodo pure io.

Spero che il thread sia solo la dimostrazione della tua eccitazione per quello che ti è accaduto... sennò...

Anch'io, beh...



Ci siamo capiti?

Inviato: 2005/10/6 15:00
_________________
Nome E Cognome
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/2 15:44
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 503
Livello : 20; EXP : 71
HP : 0 / 492
MP : 167 / 21677
Offline
Uehlà Barbi, tu mi turbi !!!!!!!
Per due cose: per come scrivi in modo confuso e per come hai immediatamente trovato DUE, diconsi DUE, agenzie gratuite, una delle quali importante.
Io ci penso da tempo, ma ancora non ho osato. Che scriva in modo troppo poco illetterato?
Mah! Più campo e meno ci capisco.
Torno a dormire.

Inviato: 2005/10/6 15:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Just popping in
Iscritto il:
2005/10/6 15:03
Da milano
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 21
Livello : 3; EXP : 31
HP : 0 / 57
MP : 7 / 2385
Offline
questo è ufficialmente il mio primo intervento e spero ardentemente che non si visualizzino per errore faccine strane...complimenti per il sito!
mi diletto anch'io nella scrittura ma senza alcuna pretesa né desiderio di pubblicare qualche mio scritto. la scrittura è e rimane per me una passione e per il momento vorrei evitare di cadere in situazioni tipo quella descritta da barbi è cioè ansia da pubblicazione e considerazione di eventuali compromessi da raggiungere per riuscirvi.
Comunque mi unisco agli in bocca al lupo!

Inviato: 2005/10/6 15:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/11/6 17:59
Da Pescara - Roma
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1328
Livello : 31; EXP : 46
HP : 0 / 761
MP : 442 / 35692
Offline
Ragazzi, scusate, ma secondo voi scrivere un post è come scrivere un libro? Le battutine mi sembrano fuori luogo e anzi c'è una persona che racconta una propria esperienza che potrebbe essere interessante per molti e invece di domande pertinenti mi sembra un covo di suocere (lo scrivo, badate bene, sorridendo, senza polemiche o attaccare nessuno).

Quindi, interessante sarebbe sapere quali sono queste agenzie, ad esempio, visto che (se ho ben capito) non chiedono soldi.

Ora, anche il fatto del "rivedere" la propria scrittura, tema caro a molti e, non mi nascondo, caro anche al sottoscritto.
Ma dico.
Perché bisogna sempre "giudicare" un "compromesso"? Ma allora torniamo al fatto che se uno si trova davanti a un editore e al suo addetto all'editing allora gli si dice "no, grazie, la mia scrittura è intoccabile"?

Così come il chiedere "ma allora non scrivi per te stessa?", "ma come, ti adatti al pubblico?".

Se uno scrive per se stesso neanche qui su ozoz mette le proprie "opere" perché se le mette vuol dire che gradisce farsi leggere e magari anche confrontarsi (giustamente) e crescere. La differenza è che qui su ozoz non si ha un editore o giudici supremi, quindi uno può anche scrivere come e quello che vuole senza preoccuparsi più di tanto di come e a quanti arriva. Ma, parliamoci chiaro, anche qui chi pubblica vuol dire comunque che vuol far leggere a più persone possibili (condividere, o quel che volete) ciò che ha "creato".
E allora.
Se il passo di pubblicare, visto che non è ozoz ma magari è un editore, vuol dire anche riuscire a raggiungere ancora più persone senza fregarsene delle stesse e quindi in qualche modo (non dico mettersi sotto i piedi o stravolgersi) in qualche modo vuol dire modificarsi, non vedo cosa ci sia di male o scandaloso. E non c'entra nulla con scrivere boiate in attesa di diventare un nobel.
Se si vuole tentare la pubblicazione si deve fare anche questo che anzi, a molti, potrebbe servire a scrollarsi di dosso l'idea di inattaccabilità del proprio modo di scrivere.

Piedi per terra, dunque, e se uno scrittore arriva a comprendere davvero il pubblico comunque con il messaggio che nello scritto ha a cuore, se uno riesce a farsi pubblicare quindi senza stravolgersi davvero e senza presentare un "cento colpi di spazzola", allora tanto di cappello. E non vuol dire sottostare. E lo dico io che ci tengo a come scrivo. Ma sono coerente, o almeno ci provo quando voglio tentare e invio un manoscritto a un editore.

C'è chi si sente puro perché scrive come scrive e poi pretende di arrivare (e non lo fa), tante volte manca l'umiltà anche di capire che si può prendere una strada parallela ed esprimere il prorio pensiero, se è il proprio pensiero quel che conta (!) e non solo una dimostrazione di arte incompresa.

Ora chiudo, non è un monito per nessuno, figuriamoci, neanche un attacco personale a qualche iscritto (spero si capisca) è solo un discorso generale generato dal fatto che altrimenti ogni esperienza e opinione riportata diventa lo spunto soltanto di diatribe inutili.

Massimo.

PS: ci tengo a precisare, barbi non la conosco, magari scrive da cani, magari scrive in modo giovanile e non per questo da denigrare ma comunque non credo proprio che scriva nel modo in cui ha messo il suo messaggio, o altrimenti se andassimo a rivedere i post di noi tutti dovremmo stare a zappare, non a scrivere, almeno faremmo qualcosa di utile. E un post non è romanzo. E se anche scrivesse un romanzo come questo post, beh, ogni paragone a prescindere, senza aver prima visto, sarebbe solo e comunque grauito.

Inviato: 2005/10/6 16:15
_________________
My soul is painted like the wings of butterflies,
fairy tales of yesterday, will grow but never die,
I can fly, my friends!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Home away from home
Iscritto il:
2004/11/30 17:23
Da Carpi (mo)
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 949
Livello : 27; EXP : 39
HP : 0 / 659
MP : 316 / 28861
Offline


toucheé.



(Anche la nostra... la mia, non era cattiveria. Nemmeno io conosco Barbi. Spero non si sia offesa)

Inviato: 2005/10/6 17:06
_________________
Non permettere alla lingua di oltrepassare il pensiero. (Anton Checov)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: un piccolo passo avanti
Quite a regular
Iscritto il:
2005/4/23 7:58
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 160
Livello : 11; EXP : 70
HP : 0 / 267
MP : 53 / 11403
Offline
Stavo per rispondere, quando mi sono accorta che aveva già detto tutto Xamav. Veramente, in questo forum molti sembrano sempre pronti a giudicare, tirare frecciatine e cattiverie... per giunta contro persone che non conoscono... non lo trovo nè maturo nè educato. Sarà questione di caratteri differenti... mah

Comunque, il ragionamento di Barbi ha sfiorato anche me, ma ancora, purtroppo o per fortuna, non ho trovato il coraggio di metterlo in pratica. Barbi, non ho letto niente di tuo, quindi non voglio giudicarti.. preferisco un bell'in bocca al lupo!

Inviato: 2005/10/6 17:59
_________________
I am the dark at the end of everything.

Il mio fotoblog più o meno serio
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1743339
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 52 utente(i) online (36 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 52

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 17
Ieri: 55
Totale: 5925
Ultimi: Jami26V625

Utenti Online:
Ospiti : 52
Membri : 0
Totale: 52
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it