logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (G)


(1) 2 3 4 ... 28 »


Re: Premio Calvino
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Non saprei, mettere in discussione il Calvino...

Inviato: 2008/5/7 14:48
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: chiedo un consiglio a chi scrive poesie
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Caro arzy,
mi piacerebbe capire - nello specifico - rispetto a cosa ti dissoci da me, visto che non hoscritto praticamente nulla in merito alla questione.

salut
g

Inviato: 2008/1/28 11:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: chiedo un consiglio a chi scrive poesie
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
prima di tutto - Nanino - i fatti:
1. sei coerente, se non altro, nell'affermare che non leggi; se avessi letto non dico tutto quasimodo ma almeno la poesia che citi sapresti che non inizia così, ma che quello è il secondo di tre versi (tre, cavoli, secondo me ce la potevi fare)
2. "c'entra", e non "centra", semmai; ma sarà stato sicuramente un errore di battitura (o forse chi non legge è esentato dalla grammatica?)

poi - shellyna - per fare un po' il grillo parlante:
3. non dire che non ti avevo avvertita...

salut
g

Inviato: 2008/1/25 22:29
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: chiedo un consiglio a chi scrive poesie
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Credo di non farcela, a commentare.
Aiuto, no. Appunto, meglio che non commenti.
Dannazione mi sono morso la lingua. Sanguino.

salut
g

Inviato: 2008/1/15 17:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: chiedo un consiglio a chi scrive poesie
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Leggi. Poi, al limite, scrivi.

Salut
g

Inviato: 2008/1/14 11:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Indovina l'incipit
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
marcel proust - la strada di swann

salut
g

Inviato: 2006/11/24 18:24
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La bellezza della poesia 1. (Che parto ragazzi!)
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Ma scusa Dott, ho forse mai detto che mi piacciono le poesie in cui una scatoletta di tonno è solo una scatoletta di tonno? Non mi pare roprio, dunque non comprendo l'obiezione. Mi sembra inoltre ridondante parlare di "poesia profonda", in quanto - sebbene "profonda" non sia piuttosto vago come aggettivo defintorio - la poesia dovrebbe essere "profonda" per definizione.
Comunque visto che si parla di supermercati eccovi questa...
salut
g

Un supermarket in California

Come ti penso stasera, Walt Whitman, perché camminavo per piccole strade sotto gli alberi col mal di testa guardando consapevole la luna piena.

Nella mia fatica affamata, e per comprare immagini, entrai nel supermarket di frutta al neon, sognando le tue enumerazioni!

Che pesche e che penombre! Intere famiglie a far provviste la sera! Corridoi pieni di mariti! Mogli negli avocados, bambini nei pomodori! - e tu, Garcia Loica, che cosa stavi facendo giù fra i meloni?

Ti ho visto, Walt Whitman, senza figli, vecchio mangione solitario, a frugare fra le carni nel frigorifero e occhieggiare i garzoni del droghiere.

Ti ho udito fare domande a ciascuno: Chi ha ucciso le cotolette di porco? Quanto costano le banane? Sei tu il mio Angelo?

Ho girato fra le pile di scatolame luccicanti seguendoti, e seguito nell'immaginazione dal poliziotto del mercato.

Abbiamo camminato insieme lungo i passaggi aperti nella nostra fantasia solitaria assaggiando carciofi, pos-sedendo ogni leccornia congelata, e senza mai passare davanti al cassiere.

Dove andiamo, Walt Whitman? Le porte chiudono tra un'ora. Dove punta stasera la tua barba?

(Sfioro il tuo libro e sogno la nostra odissea al super-market e mi sento assurdo.)

Passeggeremo tutta notte per strade solitarie? Oli alberi aggiungono ombra all'ombra, luci spente nelle case, ci sentiremo soli.

Cammineremo sognando la perduta America dell'amore lungo automobili azzurre nei viali, verso casa nel nostro cottage silenzioso?

Ah, caro padre, grigio di barba, vecchio solitario mae-stro di coraggio, che America avesti quando Caronte smise di spingere il suo ferry e tu scendesti su una riva fumosa a guardare la barca scomparire sulle acque nere del Lete?

Berkley, 1955
[Allen Ginsberg, Jukebox all'idrogeno, a cura di Fernanda Pivano, Mondadori, Milano, 1965; Oscar Mondadori, 1969]

Inviato: 2006/7/24 16:26
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La bellezza della poesia 1. (Che parto ragazzi!)
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
X momo:

Non capisco, tantomeno le classificazioni manichee. Ma tant'è.
Viva la differenza, anche quando mancano presupposti del dialogo, evidentemente.
Ognuno di noi continui pure a leggere, appunto.
Salut
g

X dott:

Certe frasi sono così buttate lì per dire, dare giusto un sapore senza la pretesa di essere esaustivi o definitori di una categoria, comunque un esempio tra i tanti eccolo qua:

QUESTI ULTIMI ANNI

Questi ultimi anni avuti in premio
hanno a volte il gusto un poco sfatto
di certe scatolette di tonno
che si mangiano ai bordi del torrente
sull'erba corta, dopo una camminata:
il vino è fresco
la bottiglia tra sassi e corrente.

[Luciano Erba - L'ipotesi circense - 1995]

state bene
g



Inviato: 2006/7/20 22:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La bellezza della poesia 1. (Che parto ragazzi!)
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
"I poeti sono per definizione dei patrioti rivoluzionari in quanto catalizzatori delle emozioni di un popolo."

Ah...

"La poesia è rivoluzionaria e guerrafondaia persino… la poesia mostra balda il petto allo sperone nemico poiché il volgo s’incendierà alla sua memoria per cento mille anni ancora"

Premesso che non credo di aver capito quale sarebbe lo "sperone nemico" della poesia, tuttavia mi domando: e se fosse riformista, tipo roba da ragionieri illuminati? Mah...

"Premesso che con questo non voglio sminuire nessuno… procedo. Un alto esempio di poesia “duttile” è il bel dialogo del balcone del romeo e Giulietta di Shakespeare che mi piace contrapporre ai versi di Dante per la sua Francesca, questi sublimano l’oggetto in bellezza e aspirazione umana alla perfezione divina, un po’ come con le madonne raffaellite…"

Non ho capito chi sarebbe il "contemplativo" tra i due: shakespeare, o dante per la sua "francesca" (suppongo intendessi beatrice...)?

"Questa è poesia… tutto il resto è “edonismo” “auto-contemplativo” “ Dannunziano”."

Scusa ma tutto il resto che? tutto ciò che non è questa poesia di "Ada" (suppongo tu intenda Alda) Merini? Mi viene il dubbio di essere stato così fortunato nele mie letture da aver incontrato tanta poesia buona, pure eterogenea nel proprio modo di esprimersi, e di aver lasciato ad altri lettori evidentemente meno fortunati un sacco di robaccia inesplorata. Per carità, non tutto ciò che ho letto ha incontrato il mio gusto, alcune cose avrò anche faticato a considerarle poesia, ma di solito mi limito a criticare ciò che posso dire di conoscere piuttosto bene.

Ergo personalmente non mi permetterei mai di liquidare Wyslawa Szymborska come la "nobel poeta polacchina". Ma questo probabilmente perchè sono troppo poco rivoluzionario.

salut
g

*tra virgolette le citazioni dal post precedente

Inviato: 2006/7/19 12:07
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La bellezza della poesia 1. (Che parto ragazzi!)
Sostenitore di OZoz
Iscritto il:
2003/10/22 14:25
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 293
Livello : 16; EXP : 1
HP : 0 / 375
MP : 97 / 17530
Offline
Qualche domandina a momo70, nell'ordine, così per stimolare un po' il dibattito:

1) personalmente capisco e condivido la convinzione che il poeta tenda a spostare il proprio limite di conoscenza sempre un passo oltre rispetto a quanto raggiunto, ma siamo scuro che da questo discenda necessariamente l'essere "in prima linea nelle rivoluzioni?"
2) ci fai qualche esempio di poesia a tuo avviso "contemplativa"? e qualche esempio alternativo da contrapporle?
3) sulla vita dei poeti: ce ne sono tante di vite noiosissime all'interno delle quali si sono dischiusi versi meravigliosi, e per nulla "contemplativi" come dici tu, non trovi?

salut
g

Inviato: 2006/7/17 15:55
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 4 ... 28 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti602228
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 50 utente(i) online (37 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 50

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 60
Ieri: 36
Totale: 5652
Ultimi: Paulette89

Utenti Online:
Ospiti : 50
Membri : 0
Totale: 50
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it