logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (DiegoLaMatin)


(1) 2 3 »


Re: Lo scontro - Risposta ai commenti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Citazione:

Prosopon ha scritto:

Comunque, mi saluti quel suo caro amico, ...



E 'ndirindinghete!
Prosopon, non ho il piacere di conoscere PetitPrince. Non ci siamo mai incontrati né di persona né virtualmente tramite pm o altro.

Ciao

Inviato: 2007/6/7 18:49
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La festa - risposta ai commenti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Citazione:

Esimio Diego, sono certo che gradirà il mio commento.
Innanzitutto, ho letto e riletto più volte il suo testo. Con piacere ho notato che affrontava uno dei suoi motivi più cari, ovvero l’inquisizione. Ho apprezzato molto la proprietà di linguaggio, e sinceramente non mi aspettavo che lei sapesse rievocare in modo così perfetto il linguaggio dell’epoca.

Ma d’altronde cosa c’era da aspettarsi di diverso da un’opera AUTOBIOGRAFICA?

Frate Diego La Matina… storico personaggio condannato dall’inquisizione in Sicilia. O sbaglio? Il nick da lei usato mi ricordava qualcosa, ma solo quando ha cominciato a firmarsi con la “a” finale ho recuperato la memoria…

Non so cosa le sia venuto in mente: questa è una gara dove degli appassionati di letteratura si sfidano. Il divertimento sta proprio nello SCRIVERE racconti NUOVI, approntati per l’occasione. Non nel fare delle COVER. Perché di cover si tratta… Passi per le sparate in materia di fede… ma almeno in campo letterario poteva avere l’onestà di fare FATICA come tutti nel cimentarsi in un racconto, anziché produrre un ASSEMBLAGGIO di brani rubati da un’opera discretamente famosa.

Cito: LEONARDO SCIASCIA, MORTE DELL’INQUISITORE, ADELPHI, EDIZIONE 2006. Personale lettura dell’estate scorsa.

Invito a verificare i seguenti estratti del racconto “Festa”.
1) da “Nel dì di domenica” a “Sommi pontefici”: copiato da pag. 66-67
2) da “Un vasto anfiteatro” a “Cattolici dispone”: copiato e rielaborato da pag. 67
3) da “Il Sant’Uffizio agiva” a “Ufficio di vettovaglia”: copiato e rielaborato da pag. 49
4) da “stretto tra gli alabardieri” a “far vedere i sorci verdi”: copiato e rielaborato da pag. 74.
5) da “Giunta la processione” a “molte vittime”: copiato e rielaborato da pag. 75-76.
6) da “Si diede inizio” a “condanna”: copiato e rielaborato da pag. 76.
7) da “Monsignore de Los Cameros evidentemente non aveva sete di martirio” : è alla fine di p. 78.
8) Il finale si trova a pag. 80.
Non avevo voglia di rileggermi tutto il libro: credo che questi esempi possano bastare.

Ripeto, non capisco cosa avesse in mente. Praticamente il 50% del racconto è copiato (magari di più). Neanche ci fossero in palio milioni di euro! Sarebbe questa la tanto decantata onestà intellettuale con cui vuole sostenere le sue propagande? Lei sì che ci può dar lezione…

Ma ora è il momento del voto:
VOTO POSITIVO A LEONARDO SCIASCIA PER L’IDEA ORIGINALE DEL RACCONTO.
Per lo scadente tentativo di cover (ad attaccare mozziconi tra loro avesse almeno avuto la decenza di cavarne fuori un filo narrativo!): VOTO (assolutamente) NEGATIVO a (frate) Diego La Matina.
Un “bravò” finale!
Mi chiedo solo se ne valeva la pena…


Caro Prosopon,
mi hai beccato! Riporto qui, per intero, il tuo commento, in modo da dargli una maggiore visibilità, a mo' di ammenda. Chiedo scusa a tutti e a Momo chiedo di ritirare il mio racconto dalla sfida. Ero certissimo che qualcuno se ne sarebbe accorto ma, da te, proprio non me l'aspettavo: mi fa proprio piacere che anche tu leggi Sciascia.

E mi farebbe ancora più piacere se, come hai fatto col mio racconto, ti degnassi di lasciare un commento ai racconti della seconda e terza sfida.
Dice un politico di trista fama: "a pensar male si fa peccato ma, spesso, ci si azzecca". Prosopon, non è che, furbescamente, non vuoi lasciare nessun commento per non inimicarti gli autori dei racconti che, eventualmente, non dovessero piacerti?

Ciao

Inviato: 2007/6/7 18:34
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Ciaooo
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Ciao Steffi, benvenuta

Inviato: 2007/6/7 16:57
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: La festa - risposta ai commenti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Ciao Melitta,

grazie di cuore per il tuo bel commento.
Quanto al nick, avrei voluto che fosse 'Fra Diego La Matina', per esteso. Ma, per il limite massimo di dodici caratteri, ho dovuto rinunciare al 'fra' e alla a finale.
Contentissimo che il mio racconto ti abbia stimolato alla lettura del libro di Sciascia, un autore che amo moltissimo. E visto che l'argomento ti interessa, mi permetto di consigliarti un altro bel libro:

Giuseppe Pitrè - Leonardo Sciascia
Urla senza suono - Graffiti e disegni dei prigionieri dell'inquisizione
Sellerio editore

Si, sono molto fiero del mio nick. Riporto una parte della nota finale al libro di Sciascia:

Citazione:

... E mi hanno accompagnato i ricordi: di persone amate e stimate, della mia famiglia e del mio paese, che ora non sono più. Uomini, direbbe il Matranga, di tenace concetto: testardi, inflessibili, capaci di sopportare enormi quantità di sofferenza, di sacrificio. Ed ho scritto di Fra Diego come uno di loro ...


Ciao e ancora grazie di cuore
Fra Diego

Inviato: 2007/6/7 14:06
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


La festa - risposta ai commenti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Ciao il_corvo,

Il tuo commento mi ha spinto a rileggere con attenzione il mio racconto ed effettivamente ci sono punti in cui, come dici tu riguardo alla punteggiatura, non ci sarebbe stata la necessità.
Per esempio qui:

"venivano avanti e ascoltavano, le loro colpe e la sentenza di condanna."

la virgola non è soltanto non necessaria ma grammaticalmente scorretta.
A me piace "l'azzardo" nell'uso della punteggiatura. Guarda per esempio l'uso dei due punti in questo passo tratto dai Promessi sposi:

Citazione:

dal capitolo VIII de 'I promessi sposi' di Alessandro Manzoni.

Mostrava di darle molta udienza, e, ogni tanto, per far
vedere che stava attenta, o per ravviare il cicalìo, diceva:
- sicuro: adesso capisco: va benissimo: è chiara: e poi? e
lui? e voi? - Ma intanto, faceva un altro discorso con sé stessa.


Con questo non voglio, naturalmente, paragonarmi a quel grandissimo scrittore né criticare il tuo commento. Terrò conto, in futuro, delle tue osservazioni.
Grazie per il tempo speso nella lettura e nel commento.

Diego

Inviato: 2007/6/6 13:47
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Lo scontro - Risposta ai commenti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Citazione:

Prosopon ha scritto:
se tu avessi indicato in modo preciso i suddetti, piuttosto che avanzare affermazioni surrettizie et apodittiche senza uno straccio di argomentazione come un La Matina qualsiasi.



Poi si offende quando lo chiamano cretino intelligente

Inviato: 2007/6/5 22:55
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Santoro, Sgarbi & i PedoPreti
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Citazione:

momo70 ha scritto:

Insomma, non so voi, ma secondo me un crimine va perseguito. La giustizia non si applica in percentuali. Una vittima, specie se bambino, va tutelato con una pena “esemplare”. Il crimine è sintomo di un malessere che se non tempestivamente “curato” porta in cancrena anche le più pie istituzioni di questo mondo.

Pienamente d'accordo.

Finalmente, grazie al clamore che l'inchiesta ha suscitato sul web, anche noi potremo vedere questa interessante inchiesta della BBC: meglio tardi che mai.
Il video, andato in onda nell'ottobre scorso, aveva fatto il giro di mezzo mondo (non sul web, dico, ma nelle tv nazionali).

Puntata interessante, quella di stasera, nella quale saranno presenti mons. Rino Fisichella, rettore della Pontificia Università Lateranense; don Fortunato Di Noto, fondatore dell’associazione Meter che da anni lotta contro il fenomeno della pedofilia su internet; il professor Piergiorgio Odifreddi, matematico, autore di «Perchè non possiamo essere cristiani», e il giornalista Colm ÒGorman, l’autore dell’inchiesta della BBC.

Citazione:

"Non siamo distanti dalle vittime e dalle loro famiglie. Anzi, siamo pronti a prestare anche la nostra collaborazione con le istituzioni pubbliche, quando si prendono provvedimenti civili o penali" (mons. Giuseppe Betori, segretario generale della Cei, chiarisce la posizione dei vescovi sui casi di pedofilia nel clero, 21 maggio 2007).

"Mercoledì un giudice federale della sezione bancarotta ha deciso la nomina di un revisore contabile esterno per la Diocesi Cattolica di San Diego, mentre si levano accuse nei confronti delle autorità ecclesiastiche, che starebbero cercando di nascondere i loro beni per evitare di pagare le vittime di abusi sessuali. La giudice Louise De Carl Adler, in precedenza, aveva minacciato di incriminare la diocesi per oltraggio alla corte per aver fornito una falsa rappresentazine dei fatti e avere forse violato la legislazione sulla bancarotta. La giudice ha criticato gli avvocati della chiesa per non aver incluso, nei documenti per la bancarotta, 770 conti correnti bancari riferibili alle parrocchie: 'Sono sbalordita - ha detto - questo è il sistema contabile più bizantino che abbia mai visto'. La minaccia di oltraggio era stata formulata lunedì, sei settimane dopo la richiesta di bancarotta, mentre la diocesi deve affrontare le cause intentate da più di 140 persone che accusano i sacerdoti di abusi sessuali. La Adler ha citato una lettera del 29 marzo, spedita ai parroci da una Organizzazione per le Parrocchie della diocesi di San Diego. che li sollecitava a procurarsi dei nuovi codici fiscali e a trasferire i fondi in nuovi conti correnti bancari. La giudice ha detto che qualsiasi trasferimento di denaro tra la diocesi e le parrocchie, effettuato dopo la dichiarazione di bancarotta, al di là delle normali operazioni di cassa, viola le leggi che proibiscono movimenti di beni della diocesi mentre la causa di bancarotta è ancora pendente. Si tratta di regole previste per proteggere i beni che potrebbero essere eventualmente utilizzati per risarcire le vittime di abusi sessuali da parte del clero. La giudice ha dichiarato che per qualsiasi trasferimento è richiesto il nullaosta del tribunale. In un'ordinanza dal tono molto severo la Adler aveva scritto che, apparentemente, gli avvocati Susan Boswell, Jeffry Davis e Victor Vilaplana avevano agito di concerto con le parrocchie per creare nuovi conti correnti bancari separati da quelli della diocesi (...). L'avvocato Susan Boswell si è scusata, dicendo di aver male interpretato le parole della giudice sulle regole riguardanti i movimenti di denaro nel corso del processo per bancarotta (...) e ha accettato di collaborare con un revisore contabile indipendente" (Associated Press, San Diego, 11 aprile 2007).

Inviato: 2007/5/31 12:54
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: TERZA SFIDA! prenotazione in tempi strettissimi
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Mi prenoto per la terza sfida e va benissimo Vale come sorteggiatrice.

Inviato: 2007/5/29 11:42
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Mezzogiorno di fuoco - C'è un ricorso ufficiale!
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
Citazione:

Ostialla ha scritto:
Piuttosto che pubblicare martedì l'altro i moncherini di racconti di cui abbiamo già conosciuto la versione più esaustiva, proporrei di elevare il limite massimo di caratteri, anche per le sfide a venire.


Quoto. Proporrei di passare a un limite massimo di cinque cartelle (circa 9000 caratteri).

Inviato: 2007/5/25 15:47
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Incipit
Just popping in
Iscritto il:
2007/4/6 14:21
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 40
Livello : 5; EXP : 11
HP : 0 / 102
MP : 13 / 3791
Offline
ciao ozoz,

volevo sapere come si fa a inviare gli incipit dei libri nella relativa sezione. E approfitto di questo post per segnalarti, nella suddetta sezione, un errore: L'incipit riportato per "Il giorno della civetta" di Leonardo Sciascia è quello de "Gli zii di Sicilia".

Questo è quello giusto:

Citazione:

L'autobus stava per partire, rombava sordo con improvvisi raschi e singulti. La piazza era silenziosa nel grigio dell'alba, sfilacce di nebbia ai campanili della Matrice: solo il rombo dell'autobus e la voce del venditore di panelle, panelle calde panelle, implorante ed ironica. Il bigliettaio chiuse lo sportello, l'autobus si mosse con un rumore di sfasciume. L'ultima occhiata che il bigliettaio girò sulla piazza, colse l'uomo vestito di scuro che veniva correndo; il bigliettaio disse all'autista «un momento» e aprì lo sportello mentre l'uomo ancora si muoveva. Si sentirono due colpi squarciati: l'uomo vestito di scuro, che stava per saltare sul predellino, restò per un attimo sospeso, come tirato su per i capelli da una mano invisibile; gli cadde la cartella di mano e sulla cartella lentamente si afflosciò.


Grazie,
Diego La Matina

Inviato: 2007/5/23 15:25
_________________

Cui trasi in chista orrenda sepultura
vidi rignari la [gran] crudeltati

(Parole graffite sul muro di una cella del palazzo Chiaramonte, in Palermo, sede del Sant'Uffizio dal 1605 al 1782)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti1833280
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 43 utente(i) online (27 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 43

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 18
Ieri: 45
Totale: 5904
Ultimi: TeshaLarge

Utenti Online:
Ospiti : 43
Membri : 0
Totale: 43
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it