logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (clauverg)


(1) 2 3 »


Consigli pratici di "sbattimento"
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Credo tutti condividano il fatto che, data la situazione degli esordienti in Italia, sia necessario per i giovani autori darsi da fare per pubblicare e, una volta pubblicato, per far conoscere la propria opera (di solito le case editrici non fanno salti mortali per gli esordienti).

Volevo confrontarmi con voi su dei consigli pratici per questa opera di autopromozione e sapere che ne pensate.

1) Selezionare attentamente le case editrici a cui mandare i propri manoscritti (in base al genere di libri che pubblicano/pubblicazione di esordienti).

2) Partecipare alle fiere del libro (Torino, Roma, Mantova). E' utile? Ma a fare cosa? Vendere il proprio libro fuori dalla fiera? Portare il proprio manoscritto agli espositori? Stringere contatti?

3) Andare alle presentazioni dei libri di autori famosi e consegnare il proprio manoscritto. Funziona? Ti danno retta oppure ti ignorano?

4) Pubblicizzarsi si internet (attraverso forum, blog, riviste on line, ecc.). Almeno i costi sono contenuti.

5) Per gli autori editi: organizzare presentazioni in libreria. Per esperienza personale partecipano solo parenti e amici che il libro già lo conoscono.

6) Per gli autori editi: inseguire/tampinare giornalisti di quotidiani e riviste sperando in una recensione. Funziona? Io ho speso non pochi euri per inviare il mio libro a vari "contatti" senza ottenere nulla.

7) Altri consigli e suggerimenti?

Inviato: 2008/4/22 8:51
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Servizi di Promozione
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Citazione:

Danimondi ha scritto:


Quindi...che si fa?


Io farei così:

1) Scriverei il libro "perfetto"

2) Cercherei una casa editrice abbastanza intelligente da capirne il valore e pubblicarlo (senza farmi pagare nulla)

3) Proverei a farmi un po' di pubblicità (via web, con il passaparola) in attesa che la fortuna mi porti in televisione

4) Comincerei a scrivere un libro migliore del precedente

Inviato: 2008/4/14 14:32
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Servizi di Promozione
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Ci dovrebbero essere pure i contatti con giornali, riviste e siti web (magari anche la TV) per ottenere qualche recensione. Di solito consiste nell'invio di una copia del libro con una breve lettera di presentazione dell'opera. Se fatto direttamente dall'autore, raramente porta a qualcosa. Spesso l'ufficio stampa della casa editrice ha i "contatti giusti".

Inviato: 2008/4/11 13:44
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Un discreto insuccesso
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Citazione:

Sanchez ha scritto:
sei forte, clauverg.

nonostante il tuo nome


Sanchez, grazie dei complimenti. Se mi conoscessi, sapresti quale arzigogolato e complesso algoritmo ho utilizzato per creare il mio nome.

; )

Inviato: 2008/4/8 10:30
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Un discreto insuccesso
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Ciao Alco,

non sono un ingenuo e condivido tutti i tuoi punti. Ho cercato di "sbattermi" come dici tu, ma come sicuramente sai è abbastanza complicato se non hai il tempo di frequentare assiduamente il mondo dell'editoria (fiere, eventi, ecc.).
L'amarezza (relativa, perchè sono comunque felice di quanto fatto fino ad ora) deriva dal risultato numerico di circa quattro anni di lavoro (tra scrittura, revisione e pubblicazione). Speravo che almeno il passaparola potesse fare qualcosa di più. Sbagliavo, evidentemente.

Inviato: 2008/4/7 9:29
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Un discreto insuccesso
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
A settembre 2007 ho pubblicato il mio primo romanzo con una piccola casa editrice (piccola, per intenderci, significa 15-20 pubblicazioni l'anno).
Un regolare contratto (con il 5% dei diritti d'autore) e, ovviamente, nessun contributo da parte mia.
Una distribuzione decente (nel senso che il mio libro si trovava nelle Feltrinelli e nelle Arion delle grandi città ed era ordinabile in tutte le librerie e su Internet). L'ufficio stampa ha divulgato il comunicato che annunciava l'uscita del romanzo e io, da parte mia, ho inviato il libro a qualche autore famoso e parecchi giornalisti sperando, invano, in una recensione.
Ora, a sei mesi di distanza, mi arriva il resoconto delle copie vendute: 234.
Provo a consolarmi pensando che già arrivare alla pubblicazione è stato un successo. Oppure dicendo che io i libri devo pensare a scriverli, mentre a venderli ci dovrebbe mettere l'impegno qualcun altro.
Però, in fondo all'animo, un po' di amarezza rimane.

Inviato: 2008/4/7 7:23
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: contributo si o no?
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
No.

Inviato: 2008/4/4 8:40
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Letteratura mainstream o di genere?
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Ciao a tutti,

premetto che non credo molto nella catalogazione in generale.
Per me esistono romanzi belli (o meglio, scritti bene) o brutti (cioè scritti male).
Detto questo, qualcuno ha chiaro il confine esatto tra letteratura di genere e letteratura mainstream? Oppure una definizione esatta di mainstream?
Per esempio, "Il nome della rosa" è un mainstream o rientra nel romanzo storico? E "1984" è veramente solo un romanzo di fantascienza?

Un saluto

Inviato: 2008/2/5 15:48
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: ...mi chiedevo...
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Citazione:

strammaio ha scritto:

Sto collaborando con una casa editrice virtuale (a gratisse!) e ahimè leggendo per intero delle schifezze pazzesche. Roba da chiedersi se questi scrittori (?) siano mai andati a scuola e abbiano studiato la grammatica.


Una curiosità: la casa editrice virtuale con cui stai collaborando nasce da l'idea di uno scrittore italiano che è anche curatore di una collana della Sironi?

Ciao

Inviato: 2008/1/9 13:39
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: ...mi chiedevo...
Just popping in
Iscritto il:
2005/2/16 13:23
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 23
Livello : 3; EXP : 52
HP : 0 / 63
MP : 7 / 2734
Offline
Parlo per esperienza diretta:

è vero che le case editrici (almeno quelle medie/piccole) non leggono interamente tutti i manoscritti che arrivano (non per cattiva volontà, ma per impedimento logistico). Prendono un certo numero di pagine (sicuramente le prime e poi qualche capitolo a caso) ed eventualmente scartano il manoscritto. Se passa questa prima fase, viene letto almeno da un editor della casa editrice che redige una scheda di valutazione. Eventualmente c'è un'ulteriore lettura da parte del direttore editoriale (o di collana) e se si passa anche questo sbarramento si passa alla firma del contratto e alla successiva fase di editing.

Un saluto

Inviato: 2008/1/9 9:24
_________________
Clauverg

"Dico quello che penso e faccio quello che dico"

www.inmemoriadime.splinder.com
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
(1) 2 3 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti18164664
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 53 utente(i) online (35 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 53

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 18
Ieri: 183
Totale: 6323
Ultimi: ValorieAlb

Utenti Online:
Ospiti : 53
Membri : 0
Totale: 53
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it