logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (hinao85)


« 1 2 (3) 4 5 6 ... 126 »


Re: Red Hot Chili Peppers
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
Purtroppo non sono così ferrata in materia musicale. Ti posso dire solo che ascolto con piacere le poche canzoni che conosco (e cioè quelle degli ultimi 5/6 anni).

Inviato: 2006/3/26 0:34
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: telegiornale
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
Uno dei giornalisti di studio aperto tiene un laboratorio nella mia università: inutile dirvi che l'ho evitato come la peste . Comunque quasi preferisco quando fanno servizi di cronaca rosa, almeno in quelli non possono essere di parte

Inviato: 2006/3/23 23:04
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tanti auguri Shelly...
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
auguri mamma shelly ! Dai, almeno gli ozozini che ti hanno fatto gli auguri possono essere risparmiati dal bachetto vampiresco, no?

Inviato: 2006/3/20 10:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tanti auguri danimanu...
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
waaaa! Auguriiiiiiiiiiiiiiii!!!!!! (che regalo le fai manuel? sono curiosa ).

Inviato: 2006/3/20 10:07
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tenere animali domestici
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
beh, quanto a gusto nemmeno io amo carne o pesce. Ma nemmeno le verdure. Diciamo che mi nutrirei solo di pane e nutella e pizza (non insieme magari ).
Grazie per avermi chiarito il concetto di vegetariano e vegan

Inviato: 2006/3/18 14:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOTA ANTONIO,VOTA ANTONIO,VOTA ANTONIO,VOTA ANTONIO...
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
ahimè sanchez, hai tutte le ragioni del mondo! Confermo che la storia a scuola non si spiega per niente bene. Io ho grandissime lagune, che a parte su forum di discussione non riesco a colmare, perchè gli eventi politici sono ben più difficili da comprendere dell'uomo di neanderthal . Alle superiori ho studiato dall'uomo primitivo fino all'inizio della seconda mondiale (dal primo anno fino al terzo, essendo il mio un istituto professionale), poi nel biennio successivo abbiamo ricominciato non proprio da capo, ma quasi (rivoluzione francese fino a..l'inizio della seconda guerra mondiale ). Tra l'altro in questo tipo di istituti la storia (così a quanto pare ordina il ministero) viene insegnata per moduli e mappe concettuali. Cioè non in ordine cronologico ma per argomento: esempio: argomento rivoluzioni? Bene, facciamo insieme quella francese, quella industriale, quella di Mao. . All'università ho seguito il primo anno il corso di storia contemporanea (cioè dal 1848 ai giorni nostri). Non siamo di nuovo riusciti a finire, però è già stato un passo avanti la spiegazione del sequestro di Aldo Moro (diciamo però che essendo la cattolica si è parlato molto - un pò troppo- di papi e non papi...). La bibliografia da portare era: impero cristiano etiopico d'occidente, che per quanto potesse essere -incomprensibile- interessante, non mi ha aperto gli occhi sul nostro Paese, che ancora oggi per me ha molti lati oscuri. Per fortuna ho avuto un grande professore di geografia al liceo che si è prodigato in spiegazioni di assetti geo-politici, soprattutto di Paesi medio-orientali.
Davvero inquietante la teoria che esponi (e che in effetti non conoscevo).
ps. ma è vero che potrebbe esserci una replica contro l'Iran? HO letto in questi giorni un trafiletto sul giornale che diceva che potrebbe esserci una guerra preventiva.

Inviato: 2006/3/18 14:53
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tenere animali domestici
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
Citazione:
Lamù ha scritto: Hinao devi esserti confusa...cellulite e smagliature 50 anni fa erano un problema dell'infanzia?
Povere bambine


hai ragione, devo essermi confusa nel parlare (ops..scrivere ), mi dispiace che deficiente che sono beh, comunque avete capito cosa volevo dire spero

Citazione:
Rat ha scritto: E poi: le galline sono stupide, secondo te. Io credo che siano animali, non mi importa il loro quoziente di intelligenza, che comunque è ampiamente sottostimato: mi importa il fatto che siano esseri sensibili, questa è la cosa che conta.


lo credo anch'io: l'intelligenza non è il distinguo tra ciò che merita la vita e ciò che non lo merita. Anche perchè non tutti gli esseri umani hanno lo stesso quoziente intellettivo, ed è esistita gente che per questo veniva ammazzata...

Citazione:
Sull’alimentazione del bambino preferisco che a parlare siano gli specialisti: se vuoi ti posso fornire a parte degli studi che dimostrano come anche gli alimenti vegetali forniscono ai bambini adeguate quantità di nutrimento.


questo credo sia vero. Almeno, nella primissima infanzia (per intenderci, quando ancora non avevo denti ) mia madre mi dava solo minestrine e latte, non mi ha mai dato omogeneizzati. Eppure sono sempre stata bene. L'importante è seguire dei consigli di un buon dietologo/nutrizionista. Anche se è innegabile che ogni alimento ha caratteristiche che gli sono proprie e che difficilmente la carne è interscambiabile (perfettamente) con qualche altro alimento. ps. ma i vegetariani non dovrebbero non assumere latte e soprattutto uova (che altro non sono che feti di galline )? Non ho capito bene questo punto..


Inviato: 2006/3/18 12:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tenere animali domestici
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
rat, so che parli di ammazzamento "spirituale", ma è comunque una parola grossa. Fino a prova contraria gli animali vengono ammazzati fisicamente dal macellaio. Non è che chi mangia carne li uccide, o pensa alla loro uccisione, o pensa a come erano stati in vita. La gente ci vede solo un pezzo di carne. Personalmente mi fanno impressione solo i conigli (quando li trovi impacchettati interi) perchè hanno la stessa forma del mio e me lo immagino, e mi fa male (poi al supermercato qui da me una volta avevano messo le teste di maiale, tagliate a metà per lungo..mi sentivo malissimo....). Ma se è per questo noi esseri umani compiamo una "scelta" quanto meno empatica anche tra animali di diversa specie (quando vedi un documentario non ti è mai capitato di essere dalla parte del leone o della gazzella? ). Credo che per quanto ci sforziamo non riusciremo mai a non essere di parte...

Inviato: 2006/3/18 11:45
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tenere animali domestici
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
Citazione:

Ratataplan ha scritto:

Però hai citato due animali indubbiamente carnivori: perché non parlare di quelli che mangiano solo vegetali, come i cavalli, i buoi, i rinoceronti, gli elefanti, o quelli onnivori, come l'orso che abbiamo in Italia?



beh, ma l'uomo non è già una citazione animale? l'hai detto, l'orso è onnivoro, così come l'uomo. Questo ci rende capaci di assumere tutto nelle giuste dosi, e la ragione ci permette di decidere di introdurre nel nostro corpo ciò che vogliamo, anche solo vegetali. Ma non tutti devono per forza seguire questa regola (quello che intendo è che chi è vegetariano non è contro-natura, fa semplicemente una scelta).

Citazione:

Inoltre loro non hanno la possibilità di cambiare alimentazione, mentre noi possiamo ragionarci su questo, e potremmo farlo benissimo.

Infine, se parliamo di natura, tu dici che dobbiamo rispettare la nostra natura, d'accordo, però dovremmo farlo in tutti i nostri comportamenti: parlarci tramite un pc non è molto naturale, così come usare l'automobile anziché andare a piedi, oppure l'aereo: se la natura avesse voluto farci volare, ci avrebbe provvisti di ali.

Rat


quando si parla della natura dell'uomo l'argomento diventa controverso, sono d'accordo con te. L'uomo è secondo natura nel momento in cui sfrutta le sue risorse e capacità intellettuali per creare qualche cosa che gli doni le ali di un'aquila o la velocità di una gazzella (tanto per rimanere in tema animale ). In sostanza credo che le vere ali l'uomo le abbia nella mente, e non trovo contronatura utilizzare un pc, è un normale processo evolutivo (così come lo compiono tutti gli animali). Il processo evolutivo, secondo Newton da quel che ricordo, si innesca nel momento in cui bisogna adattarsi ad un nuovo stile di vita. Ora, la necessità di progredire è insita nell'uomo, nella sua natura di essere pensante ed insoddisfatto. La sua inventiva non può essere frenata. Ma se un uomo non trova un'esigenza specifica nel modificare il suo stile alimentare, allora il processo di cambiamento e perciò evoluzione non si innesca. Secondo me questa logica fila liscia. E in effetti per quanto riguarda lo stile alimentare (ora trascendendo l'argomento vegetariano o no) contronatura l'uomo ci è già andato e il suo corpo lo conferma. Cellulite e smagliature si presentano oggi nelle ragazzine delle scuole medie, mentre fino a 50 anni fa erano probabilmente un problema legato solo all'infanzia. L'obesità e l'anoressia sono fenomeni contronatura, perchè il corpo si ribella a questo trattamento. Ma l'essere onnivoro (o vegetariano) di certo non lo è.

sono un pò di fretta, per ora rispondo solo a te, dite tutti cose molto interessanti comunque domani rispondo meglio!

Inviato: 2006/3/17 19:42
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Tenere animali domestici
Home away from home
Iscritto il:
2004/6/8 21:20
Da Brescia
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 1471
Livello : 32; EXP : 78
HP : 0 / 794
MP : 490 / 35298
Offline
Caspita, qui le cose si sono evolute . Dunque, sono un pò perplessa perchè, da una parte e dall'altra dite cose comprensibilissime. Sono d'accordo con danimanu che dice che bisognerebbe controllare di più gli allevamenti e assicurare condizioni di vita buone ad ogni animale (sono ancora troppo vivi in me i ricordi della Pasqua scorsa, quando, solo per poter consacrare un giorno della tradizione, migliaia di caprettini viaggiavano ammassati senza acqua e sotto il sole, dai Paesi balcanici fino a noi ). Sono d'accordo con il_corvo, sul fatto che siamo onnivori e che è nella nostra natura evolutiva mangiare sia carne che verdure sia un aspetto centrale. Da quel che ne so, poi, è proprio con la nascita dell'agricoltura (e quindi la consumazione di prodotti vegetali) che sono sorti problemi come mal di schiena e mal di denti (questo me lo avevano detto alle scuole medie, me lo ricordo ancora ). D'altra parte mangiare quasi esclusivamente carne fa malissimo, mia madre (brasiliana e quindi amante del churrasco) si è fatta venire l'ipertensione così! Insomma, siamo anche noi animali, e come tali dobbiamo rispettare la nostra natura. Così come il leone mangia la gazzella (e non le chiede di certo se nella sua prospettiva di vita avrebbe voluto essere mangiata) e così come uno squalo bianco non ci penserebbe più di due secondi ad inghiottirci . Ma ritorniamo un attimo al Brasile: per la maggior parte, in questo Paese e più in generale in sud America, non si mangia carne di cavallo. Il cavallo è un simbolo: di libertà, di vita, di animale che deve vivere allo stato brado. E' apprezzato e non certo per le sue carni. Da bambina ricordo che passai di fronte ad una macelleria equina (qui nel mio paesino) che a lato aveva un piccolo mattatoio. Sentii il cavallo "strillare" e poi più niente. Sto malissimo ancora al ricordo. E qui dò ragione a Rat, gli animali sentono la morte, la leggono negli occhi della gente. Se sono più inconsapevoli di noi è solo perchè hanno un radicato istinto e da esso sono guidati (al contrario di noi che ci facciamo aiutare dalla ragione). E' lo stesso processo di un bambino piccolo. Dirò una bestialità, ma è un pensiero che mi ha sempre tormentata: i bambini nei lager nazisti avevano paura di morire? (ovviamente in riferimento a bambini molto piccoli). Ecco, secondo me l'unica cosa che Dio ci ha datto in egual misura, è l'attaccamento alla vita: se per istinto o per ragione non importa, ma anche la più piccola formica fugge impazzita se sente l'ombra di un piede che sta per schiacciarla. Ho fatto volutamente l'esempio del cavallo, perchè credo (sempre in accordo con Rat) che non stia a noi decidere quali animali meritano di vivere e quali no. Ci sconvolgiamo per i delifini e i cani finiti sulle tavole. Ma in India la mucca non è animale sacro (in effetti lo sono "quasi" pure i topi)? E noi mangiandole non compiamo quasi un abominio agli occhi di questo popolo? Credo che ogni cosa vada presa nella giusta prospettiva. Secondo alcuni studi di cui ho sentito parlare i maiali sarebbero più intelligenti dei cani. E allora che facciamo, li scambiamo? Con questo non intendo condannare il consumo di carne (come già detto) ma solo dire che per ogni specie bisogna nutrire adeguato ed uguale rispetto. In un mondo perfetto l'uomo caccierebbe (oddio, ci va la "i" o no? ) solo il necessario, come nel mondo animale, e gli animali vivrebbero allo stato brado. Questa sorta di "animali in serra" in effetti non ci fa onore (avete visto "la città incantata", la parte dove i maiali devono continuare a mangiare solo per poi essere mangiati? Ma si può avere questo come scopo primario nella propria vita?). Ecco, sarei per modificare gli allevamenti e renderli più consoni alla natura animale, quantomeno, dato che eliminarli non si può (si sconvolgerebbe tutto il nostro sistema). Che dire, io carne ne mangio, ma di anno in anno diminuiscono le specie che riesco a mangiare (a parte il fatto che proprio di gusto la carne non mi piace, e la mangio solo perchè un pò di energià te la dà ):
- cavalli ASSOLUTAMENTE no
- coniglio idem, ho il mio batuffolo in casa che altrimenti mi scotenna
- maiale? qualche cosa, ma quando ripenso ai loro strilli mentre venivano sgozzati ne "l'albero degli zoccoli" mi sento male
- capre e agnelli: da piccola andavo sempre a vederli brucare vicino casa mia, non ce la fò

Inviato: 2006/3/16 21:02
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 126 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti0839
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 30 utente(i) online (10 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 30

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 0
Ieri: 8
Totale: 5464
Ultimi: CherieWard

Utenti Online:
Ospiti : 30
Membri : 0
Totale: 30
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it