logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (Shelly)


« 1 2 (3) 4 5 6 ... 129 »


Re: Espiazione
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ciao Spirulina,
devo dire che era proprio un bellissimo abito in effetti...
Ad ogni modo, ho parlato con una mia amica che ha letto il libro da cui è stato tratto il film e mi ha detto di averlo trovato straordinariamente bello, migliore del film.
A giudicare dalla fonte da cui ho ricevuto questa affermazione (la mia amica è ferrattissima in fatto di arte, in ogni sua manifestazione) mi sento di consigliarvelo.

Inviato: 2008/2/5 23:31
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: plasmarsi
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ciao Carotina,
io penso che tu abbia ancora molto tempo davanti prima di cominciare ad adattarti.
Insomma, sei molto giovane, cerca di avere ciò che vuoi e soprattutto di essere ciò che vuoi, naturalmente nei limiti del rispetto altrui.
Se sei sempre molto accomodante, al punto di scordarti di te stessa, ti metti da sola in una trappola da cui poi è difficile uscire in futuro, credimi.
Rischi di non avere fiducia nelle persone perchè non riscontri in loro lo stesso modo di sacrificarti per gli altri che hai tu.
Rischi di cominciare a diventare insofferente all'insensbilità delle amiche, che poi altro non è che una abitudine (in parte) che tu hai dato loro.
Così ti sentirai sola e non compresa.
Lascia che gli altri ti stiano vicino per quello che sei, come tu fai con loro, non perchè tu sei quello che a loro serve.
Non avrebbe senso.
Ti voglio bene,
Shelly.

Inviato: 2008/2/5 13:13
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Espiazione
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ciao Sonica,
grazie dell'informazione.
Come si può ben notare, adoro parlare di film...specie se sembrano un romanzo come questo.
Proprio per questo avevo chiesto se fosse tratto da un libro.
Ogni protagonista sembra sempre essere mosso dalle fila sotterranee di uno scrittore, più che di un regista.
E'una storia nella storia.
Le interpretazioni non sono pesanti ma sono tutte funzionali alla trama.
Non c'è un personaggio che si impone sull'altro in nessuna parte del film.
Sembra di leggere-guardare Jane Austen.
Il finale del tutto inaspettato, emoziona e ci lascia così...senza niente da aggiungere.
Il pesante sentimento di colpa è il vero protagonista.
Penso che volutamente si sia dato più spazio alla temporalità con il flashback rispetto ai personaggi, per studiare e osservare le fasi della colpa.
Direi che c'ho che identifica meglio il film è la macchina da scrivere: quando è terminato ti rendi conto che era quella a scandire la tua attenzione e la fine.
Penso che a molti di questo forum possa piacere.
A me ha colpito molto.

Inviato: 2008/1/29 0:31
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: American gangster
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ciao agora,
personalmente il film non mi ha fatto venire voglia di parteggiare per i cattivi, anzi...
La vita del gangster è costellata di valori alterati come quello del legame con la famiglia, del matrimonio che non si basa neanche lontanamente sull'amore ma solo sul possesso, come per ogni altra cosa (ha scelto lui la sua donna, la quale non lo ha scelto certo per le sue virtù, si sono comprati a vicenda).
Ciò che più mi ha colpito, è il regalare alla madre tutta quella ricchezza ottenuta con il sangue altrui e con la droga. Ricorda molto una sorta di ritualità tribale in cui sacrificare gli altri per il proprio potere diviene emblema non solo del potere acquisito, ma anche di superiorità nei confronti della famiglia di origine.
Quasi un legame basato sulla minaccia mascherata da offerta di rispetto.
Se hai osservato, infatti, il potere del protagonista influenza anche tutti gli altri membri della famiglia: dietro al rispetto e al prendersi cura dei propri cari, si cela la volontà di mettere soggezione nei fratelli per poterli usare a proprio piacimento.
Nessuno si oppone, perchè sanno che non solo perderebbero un fratello ma forse qualcosa di più, la vita o forse no si oppongo proprio per quella tribalità citata sopra.
Non c'è rispetto e ammirazione per il suo nuovo potere, solo paura e soggezione.
Tutto questo, viene attuato dal gangster con la lucidità di un predatore.
Inoltre, ogni capo famiglia (ma questo lo si può rilevare anche in altri film), si sceglie un predecessore: Denzel lo era dell'uomo ucciso all'inizio, di cui era l'autista e poi appare particolarmete sensibile alla personalità di un suo nipote che è l'unico a dichiarare di voler essere come lui, non sotto di lui.
E' l'unico personaggio che non lo teme, lo spirito del futuro che servirà al gangster per non essere dimenticato nei giorni in cui non ci sarà più.
Infatti, cerca anche di accattivarsi il ben volere della comunità, affinchè lo sostenga ma principalmente perchè non lo dimentichi.
Non c'è altro, se non l'egoismo e la lucidità, e questo l'attore ce lo fa percepire da ogni suo movimento e battuta.
E' un gangster molto diverso da quello interpretato da Al Pacino nel Padrino: Pacino era un personaggio complesso, più stratificato e meglio disegnato rispetto al mafioso di questo film. Mostrava contrasti che ne venavano la natura umana e disumana al tempo stesso, di colui che ha osato e cerca di rinascere nuovamente come se avesse terminato un ciclo.
Ma la vita, purtroppo o per fortuna, è unica.
Se potesse essere descritto in forma animale, questo american gangster sarebbe uno squalo. L'unico momento di umanità lo mostra nella scena finale.
Per quanto riguarda la figura del detective di Crowe, direi che questa è la reale protagonista contrastata. Non il cattivo come nel padrino, ma il buono.
Lui così onesto da andare contro tutto il corpo di polizia, ma non abbastanza per fare il padre; segue le regole ad ogni costo ma poi si inserisce in un corpo indipendente; arresta il gangster e poi diventa il suo difensore.
E'arguto ma contemporaneamente sembra costantemente lento e riflessivo. Non lascia trasparire molto di sè, solo la sua storia ce lo racconta.
Direi che è il vero personaggio interessante.

Davvero un film eccezionale.

Inviato: 2008/1/29 0:00
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: è bellissimo
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Carotina perchè no nci dai qualche coordinata in più, ad esempio se ti sei appoggiata a qualche associazione o altro, così magari possiamo passare l'idea e farla diventare di contagiosa.

Auguri in ritardo e un bacione,

Shelly.

Inviato: 2008/1/28 10:18
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Smashing pumpkins
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Prossimi giorni grande concerto a Bologna.
Qualcuno ci va?

Io sarei tentata, ma loro non sono più quelli di una volta...
Perchè non sono nata dieci anni prima???

Ad ogni modo, siete informati su scaletta e canzoni? Vale la pena? Per una mattata sono ancora in tempo...

Per il momento, vi lascio questa.

What moonsongs
Do you sing your babies?
What sunshine do you bring?

Who belongs
Who decides who's crazy
Who rights wrongs where others cling?

I'll sing for you
If you want me to
I'll give to you
And it's a chance I'll have to take
And it's a chance I'll have to break

I go along
Just because I'm lazy
I go along to be with you

And those moonsongs
That you sing your babies
Will be the songs to see you through

I'll hear your song
If you want me to
I'll sing along
And it's a chance I'll have to take
And it's a chance I'll have to break

I'm in love with you
I'm in love with you
I'm in love with you

I'm in love with you
So in love
I'm in love with you
With you
I'm in love with you

Inviato: 2008/1/27 23:58
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Espiazione
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ragazzi, l'ho appena visto.
Davvero un colpo allo stomaco.
Ho trovato il protagonista molto convincente e la storia davvero mozzafiato. Anche l'ambientazione è stata molto curata e, per il genere di film, non poteva essere altrimenti.
La tecnica del flashback utilizzata non rende il film per niente intricato o di difficile comprensione, anzi, dona una fluidità del tutto inaspettata.
Mi è piaciuto proprio.
L'angoscia della colpa si sente e non perdona.

Unica domanda: è tratto da un libro?

Ultimamente ho visto molti film in giro tratti da romanzi, ad esempio Io sono leggenda (non andate a vederlo, è costruito per gli sponsor e rispolvera Bob Marley in modo indegno).
Che la pellicola non sia più in grado di inventarsi da sola?

Bye

Inviato: 2008/1/27 23:51
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sondaggio: 27/08 Giorno della meoria. Ha ancora senso ricordare la Shoah?
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ricordare? Certamente.
Il problema è non lasciare che sia solo un ricordo.
Lo sterminio degli ebrei non è stato solo una strage di vite umane.
E'stato molto di più.
E'stato il Signore delle Mosche di Goldwin. Lo avete letto?
E'stato qualcosa di oscuro, che va oltre la crudeltà fredda della guerra, che tra tutti i suoi orrori, segue delle leggi economiche e corrotte.
Non esiste alcuna logica dietro questo sterminio.
Tante ipotesi, ma nessuna ci ha mai soddisfatto.
Perchè?
Leggete il libro di Goldwin.

Inviato: 2008/1/27 13:04
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Sondaggio: 27/08 Giorno della meoria. Ha ancora senso ricordare la Shoah?
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
Ricordare? Certamente.
Il problema è non lasciare che sia solo un ricordo.
Lo sterminio degli ebrei non è stato solo una strage di vite umane.
E'stato molto di più.
E'stato il Signore delle Mosche di Goldwin. Lo avete letto?
E'stato qualcosa di oscuro, che va oltre la crudeltà fredda della guerra, che tra tutti i suoi orrori, segue delle leggi economiche e corrotte.
Non esiste alcuna logica dietro questo sterminio.e
Tante ipotesi, ma nessuna ci ha mai soddisfatto.
Perchè?
Leggete il libro di Goldwin.

L

Inviato: 2008/1/27 13:04
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Allende...non pensavo mai
Home away from home
Iscritto il:
2004/1/3 15:44
Da ancona
Gruppo:
Utenti Registrati
Libro Bianco
Messaggi: 1618
Livello : 34; EXP : 4
HP : 0 / 826
MP : 539 / 37921
Offline
DAi senza, riprendi!
Magari possiamo proporla come prossima lettura collettiva...

Inviato: 2008/1/27 12:52
_________________
Trafitto da un raggio di sole
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 129 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti7374
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 47 utente(i) online (29 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 47

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 7
Ieri: 8
Totale: 5529
Ultimi: CarmelTreg

Utenti Online:
Ospiti : 47
Membri : 0
Totale: 47
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it