logo
 
OzBlogOz

Link sponsorizzati

Pubblicizza un corso o un concorso Vuoi pubblicizzare un corso di scrittura o di editoria o un concorso letterario su OZoz.it? Clicca qui!

Concorsi Letterari

Writers' Rooms



   Tutti i post (julia)


« 1 2 (3) 4 5 6 ... 39 »


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Certo, li aspetto! :)
Se mi mandi il link del tuo sito gli do un'occhiata.

Molte persone stanno proponendo i loro lavori e siccome purtroppo non riusciamo in questo momento ad aprire altri 'progetti' (come potrebbe essere, per esempio, una collana per bambini), giriamo i contatti ad altri editori amici. Ci sembra un bel modo per aiutarsi tra 'piccoli', editori o autori che siano.

Una delle cose belle di questo percorso che abbiamo intrapreso, è proprio la cosapevolezza che spesso tra 'piccoli' ci si aiuta. Noi abbiamo dalla nostra, per esempio, due piccoli grandi editori, Effepi Libri e Camelopardus, pronti a venirci in soccorso quando la burocrazia diventa un delirio e non sappiamo dove sbattere la testa. Dubito che altre case editrici, grandi, siano così ben disposte a far inserire nel mondo editoriale una nuova realtà.

Per quanto riguarda i libri per bambini sì, se fatti bene vanno molto (purtroppo c'è anche tanta ma tanta spazzatura anche in quel settore: alcuni confondono i bambini con gli stupidi e gli propinano testi e illustrazioni scarsi): da ormai ex maestra, vorrei tanto rientrare nel mondo della scuola, anche se solo da editrice e non più a insegnante. Speriamo :)

Inviato: 2011/8/5 9:59
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Senza...come ti capisco
Laureata in Lettera anche io...maestra disoccupata da due anni e non trovo altro. Ora mi butterò anima e corpo sulla nostra casa editrice, pur essendo consapevole del fatto che dovrò trovare, nel frattempo, anche un altro lavoro.

Sì, speriamo davvero di poter utilizzare la carta riciclata per i prossimi libri. Per questi primi "neonati", come già detto, i tempi sono strettissimi quindi non possiamo chiedere molto. Utilizzeremo quindi, la carta riciclata, per tutte le altre operazioni promozionali, come segnalibro, cartelle, schede, flyer ecc.

Per il momento abbiamo deciso di fare copertine fotografiche (foto scattate da giovani appassionati di fotografia non professionisti), ma se dovessimo decidere di lavorare con un'illustratrice, ti terrò in considerazione. Figurati, mi piace tanto l'idea di andare a pescare in questo bell'oceano di Ozoz. Siamo tutti giovani, creativi e motivati.

Bellissima l'illustrazione di Dante! :)
Ho visto un libro simile qualche anno fa, quando ero ancora una maestra...(lacrime), davvero interessante e i bambini apprezzeranno sicuramente. Buon lavoro e in bocca al lupo! In ogni caso, se ti va, mandami qualcosa di tuo, perché se poi decidiamo di aprire una collana per bambini (ci piacerebbe molto, ma per il momento partiamo con gli adulti), non si sa mai :)
(l'indirizzo è luanaesilviaATyahoo.it)

p.s. no no, "sfruttare" no: poco, ma paghiamo :) La fotografa (della copertina) non vuole niente, per esempio, ma a noi non sembra corretto, perciò le daremo perlomeno una cifra simbolica: è giusto quantificare il tempo e l'impegno per il lavoro svolto (per inciso: è una vita che io lavoro gratis)

Inviato: 2011/8/2 20:57
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Ecco la nostra "fan page" su facebook: http://www.facebook.com/pages/Voltala ... -Editrici/235848959772024

Stiamo lavorando (anzi, stanno lavorando) sul sito e a breve sarà online.

Siamo a buon punto con l'ultima revisione del manoscritto e abbiamo finalmente scelto la tipografia, la carta e il formato del libro (ci siamo quasi anche per la copertina). Per quanto riguarda la carta, per il momento si dovrebbe trattare di carta 'normale', ma speriamo in futuro di poter utilizzare quelle riciclata. Ora però avevamo molta fretta e poca esperienza nel settore, quindi abbiamo preferito puntare solo sulla qualità, essendo questo il nostro primo bigliettino da visita. I tempi della scelta e della stampa non sono velocissimi, quindi abbiamo avuto ben poco tempo per scegliere.

Per quanto i riguarda i primi capitoli, sì: ci stiamo pensando. Per il momento abbiamo solo deciso di fare segnalibro e flyer con la copertina del primo libro e sul retro e le copertine delle prossime (due) uscite. Ripeto, non chiediamo ALCUN contributo all'autore, quindi almeno per il primo periodo cerchiamo di promuovere i nostri libri con le nostre sole forze e con il passaparola.
Se tutto va bene, a metà-fine settembre, il libro sarà tra le nostre mani! :)

Grazie per il sostegno...

Inviato: 2011/7/30 11:04
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Grazie Oz, credo che faremo così, almeno finché non cresceremo un po' (almeno sul catalogo, perché in quanto ad altezza e maturità ci abbiamo gà rinunciato :D).

I "no" dei distributori nazionali fioccano ma noi non demordiamo, siamo certe che troveremo una soluzione con i regionali. Se il libro merita (e questo merita, l'ho letto prima da lettrice criticona poi da editrice), gira comunque. Magari meno, ma tra mani probabilmente più accoglienti.

Se organizzi una raccolta di sangue e ci spunta fuori lanuova Meyer sarda...fai pure! :)))

Vi voglio aggiornare un po' sul nostro lavoro (oh, se non vi interessa ditelo che smetto, eh?!): siamo alle prese con i tipografi. Carta, peso, tatto, copertina, foto (la fotografa è una prof precaria che fotografa un modello che è un prof precario: io sono maestra precaria e insomma...tutti precari!), brossura, logo. PREVENTIVI.
Il libro alla fine sarà di circa 230 pagine (dobbiamo vedere però l'impaginatura finale, per dirlo) con alette (che ci piacciono tanto) e segnalibro in omaggio per i lettori :)

Speriamo che i librai (soprattutto gli indipendenti) e i lettori ci diano una mano con il passaparola: noi stiamo facendo del nostro meglio per far nascere un bel libro che altrimenti sarebbe rimasto nel cassetto e sarebbe stato un vero peccato (ma questo lo potrete dire voi se avrete voglia di leggerlo).

Buona serata, vado a farmi preevare due sacchette! :D

Inviato: 2011/7/21 18:11
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Armandillo: mondadori chi?!

Ozoz, bello condividere questa nuova avventura nel posto che mi ha accolto da autrice (lo sono ancora).

Il primo libro se tutto va bene, dovrebbe uscire a metà/fine settembre: stiamo ancora prendendo accordi con il tipografo. Purtroppo la burocrazia ci ha rubato tantissimo tempo (e soldi) quindi siamo un pochino indietro. Ma tranquilli: per Natale le copie le potrete regalare! Ahaha (sfacciata)

La distribuzione è, oltre ad un grande punto interrogativo, anche un bel problema: come saprete, la maggiorparte dei distributori (soprattutto quelli che distribuiscono in modo più o meno uniforme nella penisola) non si 'caricano' della responsabilità di promuovere piccoli editori con un catalogo misero (di quantità, non di qualità), perciò temo che sarà una bella gatta da pelare.
Mentre aspettiamo che lor signori rispondano alle nostre e-mail (il tono voleva essere più o meno: VI PREGO; PRENDETECIIII :D), abbiamo pensato, almeno per il primo libro di occuparci noi della distribuzione in Sardegna: questo sopratutto perché l'autore è sardo e perché noi siamo inserite molto bene nel 'circuito' sardo. Ovviamente poi dovremmo trovare un distributore che senza spennarci troppo (e lavorando bene) distribuisca il libro nel resto d'italia.
Poi per i successivi libri (di autori "diversamente sardi") ovviamente non potremmo accontentarci di una distribuzione solo isolana.
Per il primo, però, sappiamo di riuscire a fare da sole.

Nessun limite, per ora: ne riparleremo quando avremo pubblicato il terzo libro (contiamo di iniziare con il primo a settembre e gli altri due a seguire, entro dicembre).
Sappiamo che uno dei problemi degli editori (oltre alla distribuzione che snobba i 'piccoli') è quello dei pagamenti. Nel senso che prima di ricevere i soldi dei libri da librai e affini ce ne passa...
Ma siamo ottimiste e contiamo di non dover vendere reni o altri organi di vitale importanza. Cavolo, la meritocrazia ripagherà, prima o poi!

Inviato: 2011/7/17 22:08
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
p.s. per il momento non ci siamo poste molti limiti: accettiamo romanzi di ogni genere.

Inviato: 2011/7/9 12:28
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Finalmente riesco a trovare qualche minuto per rispondere. Sono stati (e saranno) mesi faticosi, soprattutto dal punto di vista burocratico: da un ufficio all'altro a chiedere se esistono i tanto noti (quanto inesistenti, a quanto pare) contributi per l'imprenditoria giovanile, femminile, ecc ecc.

Dopo le noie burocratiche del caso, arriva finalmente il bello che posso rassumere così: apri la posta, piovono manoscritti, molti moltissimi da cestinare, qualcuno da rileggere e tre, fino ad ora, da pubblicare.

Qualcuno s'incazza perché viene respinto e ti scrive che tanto c'è un altro autore che glielo pubblica, non ha certo bisogno di te. Tu ti pesti le mani e ti mordi la lingua perché no, non sta bene rispondere "e grazie, in cambio l'editore ti chiede un rene!". Allora, di comune accordo con la mia socia, è lei che risponde alle e-mail, nel bene e nel male... :D

Poi ci sono quelli che tu glielo scrivi in tutte le lingue che pubblichi SOLO ROMANZI e ti mandato tutto, tranne che un romanzo. E si incazzano perché sei 'chiuso', perché non capisci il loro potenziale e perché non gli mandi una scheda per spiegargli perché l'hai rifiutato o addirittura perché non gli hai saputo spiegare perfettamente a quale 'settore' appartiene il suo scritto.
Io qualche volta vorrei scrivere 'carta straccia', ma per fortuna la mia socia mi anticipa.

E poi...poi ci sono quei romanzi che vedi crescere piano piano, perché te li mandano per tre capitoli alla volta. Tu però sei paziente e nel frattempo incoraggi, leggi, consigli e prosegui nella lettura degli altri manoscritti.

Poi, soprattutto, ci sono i colpi di fulmine. Quegli inediti che leggi tutto d'un fiato senza alzarti nemmeno per fare pipì, perché hai paura che siano scritti con l'inchiostro simpatico. E prendi immediatamente il telefono e componi il numero della socia, ma poi ti ricordi che devi risparmiare il più possibile perché la stampa costa e allora ti limiti ad una e-mail. Che per una logorroica come me, il LIMITE ha una concezione un po' distorta.
Le scrivi semplicemente che ti sei innamorata: che finalmente lui, il tuo manoscritto, è arrivato e che è da pubblicare, assolutamente. Poi lo legge lei (ammesso che la lettura non sia simultanea) e si innamora anche lei. Contatti l'autore, che per un bellissimo regalo del destino è sardo (scusate, sono schifosamente campanilista: ci tenevo che il primo fosse sardo come noi), gli dai appuntamento, dietro il tavolino di un bar, parlate del libro e a fine serata uscite dal bar -editrici e autore- mezzo ubriachi e non solo di felicità. Potere del cannonau.

Poi inizia la correzione delle bozze e ti riscopri maledettamente pignola, una maestra dalla penna rossa un pochino stronza. Le virgole, oh, le virgole: sono sempre state la mia ossessione.

Il libro è bello, molto, il libro che vorrei che il mio libraio mi consigliasse. L'autore è davvero in gamba e ci siamo innamorati tutti e tre di questa bella alchimia che si è creata. A lui, in particolare, piace la nostra follia (è tanta, lo ammetto) ed è il primo ad incoraggiarci nella ricerca di altri autori. Non è da tutti. Talvolta un autore vorrebbe essere il figlio primo e unico.

Allora si pensa alla copertina, una copertina fotografica e si iniziano piano piano a realizzare gli altri sogni, cioè coinvolgere nel 'progetto' (direi nella nascita) giovani come noi, magari disoccupati o precari, magari entusiasti ed energici, magari avidi lettori. E la prof precaria diventa fotografa per noi e il soggetto della copertina è un prof che diventa modello. E il grafico è precario come quasi tutti, qualche anno in più di noi, un affitto da pagare, un mutuo, una bambina da mantenere, un'isola in cui vivere.

E tutto questo, per noi, è gioia pura: un piccolo riscatto per noi e per chi come noi vive sul'isola più bella e più precaria (e disoccupata) del mondo ma non vuole affogare né si accontenta di galleggiare. Vuole, invece, nuotare al largo e girare lo stivale...girarlo talmente tanto da trovare altri due romanzi bellissimi che vivono uno in montagna e uno in collina, in "Continente", come si dice da queste parti.

Ops, ho esagerato come sempre con la lunghezza del post e probabilmente ci saranno anche errori madornali che non ho voglia di cercare e correggere perché oggi, dopo mesi, finalmente è il mio giorno libero.
(lo passerò a leggere comunque manoscritti, quindi libero un par de balle :D)

Se avete un bel romanzo da proporci, mandatecelo pure. Non vi incazzate se sarà un 'no' e preparate i bicchieri se sarà un 'sì' (ricordate il cannonau? è prassi).
Non vi chiederemo un centesimo per la pubblicazione (se cucinate bene però ci autoinvitiamo a pranzo da voi, sappiatelo) né l'acquisto di libri.
Vi chiederemo solo serietà ed entusiasmo per la creatura che tenete in grembo: tiratelo fuori dal cassetto se no soffoca! :D

Inviato: 2011/7/9 11:39
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


VOLTALACARTA Editrici
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Eccoci qua...dopo mesi, finalmente posso rientrare sul forum che ha visto i miei primi passi come autrice e ora, anche come editrice.

La bella notizia è che ieri è ufficialmente nata Voltalacarta Editrici.
La brutta è che tra un po' ipotechiamo le nostre e le vostre case per pagare tutta la burocrazia e la stampa e la distribuzione ecc.

Soffermiamoci sulla bella notizia, però: il nostro sogno si è realizzato e abbiamo tra le mani anche un bel romanzo da pubblicare, il primo di una lunga serie si spera. La burocrazia e la prassi (fantascientifica) per la pubblicazione ci stancano ma non ci spaventano e spero di poter aprire al più presto un'altra discussione per presentarvi la nostra prima creaturina.

Nel frattempo, mi piacerebbe ricevere qualche bel manoscritto (per ora pubblichiamo solo romanzi) ozoziano, perché le "radici" non si dimenticano facilmente e questo è stato il mio porto sicuro ogni volta che avevo bisogno di confrontarmi, rassicurarmi, consolarmi, galvanizzarmi.

Perciò, se avete qualcosa di interessante da sottoporci (narrativa, mi raccomando) inviatela pure a luanaesilvia@yahoo.it (a breve avremo anche il sito di voltalacarta) e ricordatevi che non chiediamo ALCUN TIPO di contributo per la pubblicazione.

Grazie a chi ci ha sostenute e sopportate in questi mesi :)

Inviato: 2011/5/4 16:39
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cerchiamo manoscritti di narrativa :)
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Scusate l'assenza, ma la burocrazia mi ha tolto anche l'aria :(

Per la bella notizia, però, apro un'altra discussione :)))

Inviato: 2011/5/4 16:32
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Cerchiamo manoscritti di narrativa :)
Just can't stay away
Iscritto il:
2004/7/24 15:43
Da L'isola che non c'è
Gruppo:
Utenti Registrati
Messaggi: 405
Livello : 18; EXP : 72
HP : 0 / 443
MP : 135 / 19908
Offline
Ozoz, non so se si può...in caso contrario, sono pronta ad essere bannata!


Sta per nascere una nuova piccola casa editrice fondata e gestita a quattro mani da noi, Silvia(Julia)&Luana: laureate in Lettere con la passione della scrittura e della lettura.

Dopo aver promosso per anni i libri di autori ed editori più o meno noti, è arrivato il momento di intraprendere l'avventura in qualità di editrici.

Cerchiamo quindi manoscritti di autori esordienti e non che abbiano voglia di crescere insieme a noi e precisiamo... da subito che NON chiediamo alcun tipo di contributo all'autore, saremo noi ad investire su di voi.

Per il momento prenderemo in visione solo manoscritti di narrativa, quindi non selezioniamo saggistica, biografie, poesia e racconti.

Stiamo ancora valutando l'ipotetico nome della nostra casa editrice e anzi, vi invitiamo a suggerirci proposte originali!

A breve il nostro sito sarà on-line, per il momento vi chiediamo di darci una mano condividendo questo invito con i vostri contatti.

Per informazioni, proposte e invio di manoscritti (sinossi, breve biografia e primi tre capitoli) ci potete contattare all'indirizzo: luanaesilvia@yahoo.it

Silvia Sanna e Luana Scanu


Che dire, amici ozoziani...sono ovviamente spaventata da questa nuova avventura e se non lo fossi probabilmente sarei una spavalda spericolata...spero davvero che mi arrivi qualcosa di interessante proprio da questa bella scatola magica di pensieri, scritti ed emozioni qual è Ozoz...è da qua che sono partita ed è qua che vorrei 'attingere' per partire un'altra volta :)

Inviato: 2010/11/17 21:16
_________________
Alcuni dicono che quando è detta,
la parola muore.
Io dico invece che proprio quel giorno
comincia a vivere.

Emily Dickinson
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci



 Inizio
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 39 »




Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Newsletter

Se vuoi ricevere la segnalazione di 1.000 bandi di concorsi letterari l'anno, iscriviti alle nostre newsletter Corsi&Concorsi!


Novità
  O  I  S 
Iscritti3061560
Oggi · Ieri · Settimana

Utenti Online 48 utente(i) online (33 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 48

Altro...

Membri Membri:
Oggi: 30
Ieri: 115
Totale: 6192
Ultimi: FloraAckle

Utenti Online:
Ospiti : 48
Membri : 0
Totale: 48
Lista Utenti [Popup]

© 1999-2017 OZoz.it