Indice Autori
A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Fred Uhlman

L'amico ritrovato

Entrò nella mia vita nel febbraio del 1932 e non ne è mai più uscito. Da allora è passato più di un quarto di secolo, più di novemila giorni, sconnessi e tediosi, resi inutili da un senso di fatica inutile, di lavoro senza speranza: giorni e anni, tanti dei quali morti come foglie secche di un albero morto.

Fred Uhlman - L'amico ritrovato - Superpocket, trad. Elena Bona

Un'anima non vile

Mio caro Hans, ti scrivo questa lettera dalla prigione di Spandau il 10 settembre 1944, tre giorni prima di essere assassinato come i miei amici: Schulenburg, Stauffenberg, Moltke che, come me, hanno preso parte al complotto per uccidere Hitler.

Fred Uhlman – Un’anima non vile – Superpocket, trad. Bruno Armando

Niente resurrezioni, per favore

Si fermò e si guardò intorno.
Era questa la città che lo avevano costretto a lasciare vent'anni fa?
Non potevano esserci dubbi. La hostess dell'aereo l'aveva annunciata, il nome era scritto a caratteri di scatola sull'aeroporto.

Fred Uhlman - Niente resurrezioni, per favore - Superpocket, trad. Elena Bona