Indice Autori
A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Rex Stout

Nelle migliori famiglie

Il campanello suonò, e io andai ad aprire. Sulla soglia c'era una gentil signora con cavaliere al suo seguito. Dopo aver dato un'occhiata in direzione di tutti i punti cardinali, entrò come una freccia, mi afferrò per un braccio e mi disse con un mormorio piuttosto robusto: - Ma voi non siete Nero Wolfe! - Indi mi lasciò andare di botto come se scottassi, si rivolse al suo compagno e gli sussurrò in tono esplosivo: - Entra e chiudi la porta!

Rex Stout - Nelle migliori famiglie - Mondadori

La scatola rossa

Wolfe fissò il nostro visitatore con gli occhi spalancati, segno per lui di indifferenza o irritazione. Nel caso specifico, si trattava ovviamente di irritazione.

Rex Stout - La scatola rossa - Mondadori, trad. Nicoletta Lamberti

La traccia del serpente

Niente impediva che Wolfe mandasse me a comprare la birra, quel giorno: le fila del caso della Fairmont National Bank erano state raccolte ormai da una settimana, e io non avevo niente da fare. Wolfe, d'altra parte, non si faceva scrupolo nemmeno se sitrattava di mandarmi a comprare una scatola di lucido da scarpe. Eppure, quel giorno, toccò a Fritz di uscire per il rifornimento della birra. Subito dopo il pranzo, fu chiamato di sopra con il campanello senza dargli nemmeno il tempo di lavare i piatti, e lui, dopo aver preso l'ordine, uscì e si mise al volante dell'auto che lasciamo sempre parcheggiata davanti alla casa..

Rex Stout - La traccia del serpente - Mondadori, trad. Clara Vela