Indice Autori
A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Alberto Moravia

La tempesta

In un tardo pomeriggio di mezzo settembre, il giovane architetto Luca Sebastiani stava fermo davanti all'ingresso di un cinematografo, incerto se entrare o no. Fosse il tempo oltremodo afoso e insieme rannuvolato che, infondendogli un'irrequieta spossatezza, gli impediva di dedicarsi a qualsiasi operazione; fosse la stanchezza degli ultimi due mesi durante i quali aveva lavorato senza mai interrompersi né concedersi alcuno svago; egli si sentiva in quelle condizioni di nervosismo, di disappetenza e di oppressione, delle quali, similmente alla tetra nuvolaglia che da più giorni pesava sulla città e soltanto la violenza di un temporale avrebbe potuto dissipare, intuiva che sarebbe stato vano sperare di uscire se non con qualche accesso o qualche crisi violenta e salutare; e intanto il meglio da fare era non far nulla e cercare di distrarsi in attesa della catastrofe incombente.

Alberto Moravia - La tempesta - Bompiani